12 Ore del Golfo | O’Ward e Rosenqvist al via con la McLaren di United Autosports

Patricio O’Ward e Felix Rosenqvist saranno al via della 12 Ore del Golfo 2022 al volante di una McLaren 570S GT4 gestita dal team United Autosports. I due piloti IndyCar divideranno l’abitacolo con Zak Brown e Richard Dean.

O'Ward, Rosenqvist 12 Ore Golfo McLaren
Foto: United Autosports Twitter

United Autosports sarà al via della 12 Ore del Golfo, che scatterà l’8 gennaio 2022 sul circuito di Abu Dhabi, con una McLaren 570S GT4 affidata a Patricio O’Ward e Felix Rosenqvist. I due, compagni di squadra nel team Arrow McLaren SP nella IndyCar series, divideranno l’abitacolo della loro vettura con i boss di United Autosports, Zak Brown e Richard Dean.

Il pilota messicano, terzo classificato al termine della stagione 2021 della IndyCar series, è pronto a fare il suo debutto al volante di una vettura GT. Il ventiduenne di Monterrey ha già fatto esperienza nel mondo delle corse endurance, grazie al titolo vinto nell’IMSA Prototype Challenge al termine della stagione 2017 e alle due partecipazioni alla 24 Ore di Daytona nel 2017 e nel 2018.

Felix Rosenqvist tornerà al volante di una vettura GT dopo le esperienze del 2016 a bordo della Mercedes AMG GT3 del team AKKA ASP e quella nella classe regina del SuperGT nella stagione 2018.

I due piloti del team Arrow McLaren SP divideranno l’abitacolo della loro 570S GT4 con il CEO di McLaren Zak Brown che, insieme a Richard Dean, è uno dei proprietari del team United Autosports. Il team inglese si è aggiudicato, al termine della stagione 2021, il titolo della GT4 European Series riservato ai piloti di classe Silver, grazie a Charlie Fagg e Bailey Voisin. I due hanno regalato alla squadra anche il titolo team.

Richard Dean e Zak Brown torneranno a dividersi il volante in una competizione alla 12 Ore del Golfo, dopo l’esperienza alla 24 Ore di Spa del 2011, anno in cui parteciparono al fianco degli ex piloti di F1 Johnny Herbert e Stefan Johansson.


Leggi anche: IMSA | Cetilar Racing sbarca oltreoceano con Ferrari nel 2022 dopo l’esperienza europea


Le parole dei protagonisti

Patricio O’Ward: “Non ho mai guidato una vettura GT prima d’ora. Abu Dhabi è un posto fantastico e non vedo l’ora di vivere questa esperienza. Con un po’ di fortuna, io e Felix potremmo aiutare il boss a portare a casa un buon risultato.”

Felix Rosenqvist: “È sempre fantastico poter prendere parte ad una gara durante la off-season, in modo da poter completare qualche giro ed eliminare un po’ di ruggine. In gara troveremo sicuramente tanto traffico e ci saranno molte cose da dover tenere in considerazione. Sarà molto divertente correre in una McLaren. Speriamo di non essere più lenti di Zak Brown, altrimenti avremo un nuovo problema.”

Zak Brown, CEO di McLaren e proprietario del team United Autosports: “Sono molto contento di poter correre al fianco di Richard, Pato e Felix. O’Ward e Rosenquist hanno ottenuto ottimi risultati per il team Arrow McLaren SP nella IndyCar Series. Lavorare con loro è fantastico. Non vedo l’ora di passargli i miei suggerimenti per quanto riguarda le gare GT.”

Richard Dean, proprietario del team United Autosports: “Sono felice di poter accogliere Pato e Felix all’interno della squadra per competere alla 12 Ore del Golfo. Sono sicuro che entrambi saranno subito velocissimi a bordo della McLaren 570S GT4, lasciando indietro me e Zack. La 12 Ore del Golfo è un grande evento. Abu Dhabi è uno dei miei posti preferiti e sarà decisamente positivo iniziare il 2022 prendendo un po’ di sole.” 

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

IMSA | Petit Le Mans 2021: Mazda al trionfo finale, doppietta Porsche in GTLM