12 Ore del Golfo | Qualifiche: pole position per la Mercedes #1 di 2 Seas Motorsport

Il team 2 Seas Motorsport conquista la pole position nelle qualifiche della 12 Ore del Golfo. Kodric, Alkhalifa e Barnicoat scatteranno dalla prima posizione. Partenza domani alle 6:35.

Foto: GUlf 12 Hours Twitter

Il week-end della 12 Ore del Golfo entra nel vivo con la sessione di qualifiche che apre la stagione endurance 2022. Sul circuito di Abu Dhabi, le 15 vetture iscritte scenderanno in pista nei tre turni che determineranno la griglia di partenza della gara che scatterà sabato 8 gennaio alle ore 6:35.

I tre turni di qualifica avranno una durata di 15 minuti e daranno la possibilità a tutti i membri dei 15 equipaggi di mettere a segno un tempo. Lo schieramento di partenza sarà definito attraverso la media dei tempi migliori ottenuti da ciascun membro dell’equipaggio.

Al termine delle tre sessioni di prove libere della mattinata, la Mercedes #1 di 2 Seas Motorport ha fatto registrare il miglior tempo grazie a Martin Kodric. Il pilota croato ha ottenuto il miglior tempo nelle FP1, davanti alla Audi R8 LMS #99 di Attempto Racing, affidata a Dries Vanthoor. Nelle FP2, le due Mercedes del team del Bahrain hanno occupato le prime due posizioni della classifica, sempre davanti all’Audi #99.

Il miglior tempo nelle FP3 è stato ottenuto dalla Ferrari 488 GT3 della VR46 grazie ad un ottimo giro di David Fumanelli. L’italiano, che sostituisce Valentino Rossi, ha preceduto un velocissimo Ben Barnicoat al volante della Mercedes #1. L’Audi #99 ha chiuso nuovamente in terza posizione.


Leggi anche: WEC | Porsche svela le prime immagini della sua LMDh [Gallery]


Qualifiche 12 Ore del Golfo

Prima sessione

La Ferrari #51 di AF Corse di Giorgio Sernagiotto si porta in testa alla sessione con il tempo di 1’51″979. Il crono del pilota italiano viene battuto di un decimo da Martin Kodric al volante della Mercedes AMG GT3 #1 di 2 Seas Motorsport. Terza posizione per John Loggie, al volante della seconda vettura tedesca del team con base in Bahrain.

Dries Vanthoor è alla guida della Audi #99 di Attempto Racing. Il belga termina la sua qualifica in ultima posizione senza riuscire a far segnare un tempo valido a causa di una bandiera rossa che ferma la sessione quando sul cronometro mancano 1 minuto e 39 secondi.

Kodric è, dunque, il più veloce della prima sessione davanti alla Ferrari #51 di Sernagiotto e alla Mercedes #66 di Loggie. Zollo, al volante della Ferrari #33 di Kessel è quarto, davanti a Policand sulla Mercedes #64 di AKKA ASP. Nono tempo per Alessio Salucci a bordo della Ferrari #46 di VR46.

Vere Halloway comanda il terzetto delle vetture GT4. Il britannico di Century Motorsport precede la McLaren 570 #23 di Greystone GT e la BMW M4 #42, sempre gestita da Century Motorsport.

Seconda sessione

Le Ferrari iniziano alla grande la seconda sessione di qualifiche. L’americano Estep porta la Ferrari #61 di AF Corse in terza poszione. Ottimo giro anche per Philipp Baron che sale in quarta piazza con la 488 #91. Sale in quinta posizione il tedesco Arka, al volante della Audi #99 di Attempto Racing. Marini occupa l’undicesima posizione con la Ferrari di VR46.

Salgono in cattedra le Mercedes; James con la #66 di 2 Seas Motorsport si porta in testa davanti al compagno Isa Alkhalifa sulla Mercedes #1. Grenier, però, è il più veloce di tutti e porta la Mercedes #75 di SPS Automotive Performance in pole position provvisoria. Sale in ottava posizione Luca Marini.

A due minuti dalla fine AF Corse si porta in testa grazie ad un ottimo giro di Estep alla guida della vettura #61. Grenier risponde allo statunitense e si riprende la leadership della sessione nel suo ultimo giro a disposizione.

Al termine delle prime due sessioni di qualifiche della 12 Ore del Golfo, la Mercedes #75 di SPS Automotive Performance è in testa alla classifica davanti alle due AMG GT3 #66 e #1 di 2 Seas Motorsport. Le due Ferrari di AF Corse chiudono la top 5 con la #51 davanti alla #61.

Tra le vetture di classe GT4, la McLaren #23 conquista la testa davanti alla Vantage #15 e alla BMW #42.

Terza sessione

Fumanelli parte fortissimo sulla Ferrari #46 saltando dalla nona alla quinta posizione. Il suo tempo viene però cancellato per aver ecceduto i limiti del tracciato di Abu Dhabi. Sale in quinta posizione Baron, riscavalcato subito da Grunewald con la Ferrari #61 di AF Corse.

Maro Engel fa registrare il miglior tempo della sessione (1’55″543), consolidando la leadership della Mercedes #75 di SPS. Baron chiude un altro ottimo giro e risale in terza posizione con la Ferrari #91. Fumanelli si porta in testa con la Ferrari #46 grazie al tempo di 1’51″199. L’italiano ritocca leggermente il suo tempo anche nel giro successivo, consolidando la sua leadership nella terza sessione.

Risultati finali

Al termine delle tre sessioni di qualifiche è 2 Seas Motorsport a festeggiare. La Mercedes #1 del team del Bahrain scatterà dalla prima posizione nella gara di domani. AF Corse conquista la pole di classe Pro-Am con la Ferrari 488 GT3 #51.

Tra le vetture di classe GT4, Century Motorsport conquista la pole position con la Aston Martin #15, davanti alla McLaren di Greystone GT e alla BMW M4 #42.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche su Instagram

 

12 Ore del Golfo | Anteprima e orari della prima gara Endurance del 2022