24 Ore di Daytona | La entry list definitiva: tutte le modifiche

Manca ormai pochissimo all’inizio dell’azione in pista per la 24 Ore di Daytona 2021, e la entry list è finalmente definita. Vediamo cosa è cambiato (e perché) dalla versione presentata in occasione del Roar Before the 24.

daytona entry list

Prototipi daytona entry list

In classe DPi, la Cadillac di Chip Ganassi affidata a Kevin Magnussen e soci perde Marcus Ericsson, che era stato chiamato esclusivamente come pilota di riserva per il Roar. Nessuna modifica per gli altri equipaggi, invariati nella composizione dalla scorsa settimana.

In LMP2, è confermato Ferdinand Habsburg in High Class Racing, inizialmente a rischio per un problema relativo al visto. In casa Eurasia Motorsport, Mathieu Jaminet, positivo al COVID-19 pur senza sintomi, viene sostituito da Sven Muller.

Nella nuova (e già criticata a Daytona) classe LMP3, Kenton Koch affiancherà i già confermati Kranz e Hoerr in Muehlner Motorsports America (con un TBD ancora da chiarire), mentre sembra incerta la presenza di Scott Andrews, rimosso dalla entry list, per Riley Motorsport.

IMSA | Acura è il terzo costruttore LMDh!

GT

In GTLM, Corvette conferma la presenza di una seconda vettura, già affidata a Jordan Taylor e Nicky Catsburg, a cui si aggiunge Antonio Garcia. Nessuna novità per gli altri equipaggi, già al completo dal Roar. Vale la pena ricordare che la Corvette di Tandy, Sims e Milner sarà l’unica a non godere di un quarto pilota.

Per quanto riguarda le GT Daytona, Black Swan Racing conferma il ritiro definitivo del proprio equipaggio originariamente composto da Pappas, Pilet, Lindsey e Ten Voorde, a causa del contagio da COVID-19 di Pappas, proprietario del team oltre che pilota.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza. Coordino la redazione Endurance e GT, spesso direttamente dalla pista.