24 ore di Le Mans 2022 | Richard Mille Racing dodicesimo al via

Settimo tempo di categoria e dodicesimo assoluto nelle qualifiche per il Richard Mille Racing alla 24 ore di Le Mans 2022

01 WADOUX Lilou (fra), OGIER Sébastien (fra), MILESI Charles (fra), Richard Mille Racing Team, Oreca 07 – Gibson, action during the free practices and qualifying sessions of the 2022 24 Hours of Le Mans, 3rd round of the 2022 FIA World Endurance Championship, on the Circuit de la Sarthe, from June 8 to 12, 2022 in Le Mans, France – Photo Germain Hazard / DPPI

Charles Milesi, Sébastien Ogier e Lilou Wadoux del Richard Mille sono tornati in azione alla 24 ore di Le Mans mercoledì per la prima sessione di prove libere dopo una giornata di test altamente produttiva di domenica. Il team ei suoi piloti hanno colto l’occasione per condurre controlli di routine sui diversi sistemi e per far funzionare i componenti meccanici ed elettronici, mettendo a punto il bilanciamento e le impostazioni della loro Oreca-Gibson n. 1.

Solo due ore dopo, la squadra è tornata in pista per le qualifiche con Charles Milesi. Dopo un primo giro completato in 3:33.214, il francese è migliorato a 3:31.368 prima di affrontare il traffico e una bandiera rossa nella sua seconda manche. La ripresa delle qualifiche ha però coinciso con il vento e le prime gocce di pioggia, privandolo di ogni speranza di migliorare ulteriormente il suo tempo. Grazie al suo 3:31.368, Charles Milesi ha ottenuto il miglior risultato in qualifica nella storia del Richard Mille Racing Team alla 24 Ore di Le Mans, piazzandosi settimo nella categoria LMP2; a soli sette decimi di secondo dall’avanzare all’Iperpolo.

Le dichiarazioni

“E’ un risultato eccellente, ha entusiasmato Charles Milesi. Dopo le difficili qualifiche di Sebring e Spa, è fantastico essere alle porte della 24 Ore di Le Mans Hyperpole. Il distacco avrebbe potuto essere ancora più stretto con un traino migliore e un posto fortuna nel traffico. La cosa più importante è che tutti e tre siamo più a nostro agio in macchina. Sébastien e Lilou hanno continuato a fare più esperienza su questa pista e stiamo andando nella giusta direzione. Sono sicuro che abbiamo il potenziale per essere ancora migliori e abbiamo concentrato il nostro lavoro di giovedì sulla gara per essere il più pronti possibile”.


Leggi anche: WEC | Il primo teaser della Hypercar Ferrari, pronta per la 24 ore di Le Mans 2023


“Sono estremamente soddisfatto del livello di prestazioni che abbiamo raggiunto”, ha aggiunto il team manager Philippe Sinault. “Eravamo molto vicini all’ingresso nell’Hyperpole anche se non era l’obiettivo principale. Charles ha fatto un’ottima prestazione. Anch’io apprezziamo tutto il lavoro svolto con Lilou e Sébastien e la loro rapida capacità di adattarsi alle sfide uniche di Le Mans. Abbiamo fatto molti giri e loro stanno diventando sempre più a loro agio. Il nostro piano per loro era di orientarsi e trovare il loro passo in tutte le condizioni. La squadra ora sembra essere ben sistemata dopo appena due gare. Si intravede lo sviluppo di una bella dinamica e si vede sia nel senso di serenità che nelle schermate dei tempi. È un buon segnale per la gara”.

Il trio ha ripreso i preparativi con la prima sessione notturna della settimana. Lilou Wadoux e Sébastien Ogier hanno scoperto com’è guidare un’auto LMP2 di notte. I tre piloti hanno approfittato dell’occasione per orientarsi nel buio più totale e completare i cinque giri obbligatori in queste condizioni prima della mezzanotte. I lavori sono proseguiti giovedì con una sessione di prove libere diurne e una notturna per mettere a punto la propria routine in vista della gara.

Qualifying – LMP2

1. WRT n°31 – 3:29.898s
2. JOTA n°38 +0.226s
3. Realteam by WRT n°41 +0.542s
4. United Autosports USA n°23 +0.670s
5. United Autosports USA n°22 +0.741
7. Richard Mille Racing Team n°1 +1.470s

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter