24 ore di Spa | Diretta e sintesi delle prime otto ore: Audi in testa, fra alti e bassi

Seguite con noi tutte le emozioni della 24 ore di Spa 2020: la cronaca in diretta della 72ª edizione dalle 15.30 alle 23.30

24 ore spa diretta
SRO / Kevin Pecks-1VIER

Per le prossime 24 ore F1ingenerale fornirà cronaca e sintesi in simultanea della gara, con aggiornamenti anche sul nostro canale Telegram.

[Orari e dove seguire] [Sintesi qualifiche SuperPole e Top 20] [Sintesi qualifiche] [Entry List] [Spotters Guide] 24 ore spa diretta

14.50 – La Ferrari #27 HubAuto Corsa e la Bentley #107 partiranno dalla pit lane per sostituzione del motore.

14.50 – La direzione gara decide di cambiare le regole sui limiti della pista. Dopo sessioni di qualifica e prove libere in cui praticamente tutto era concesso, salvo uscire a Eau Rouge, la direzione gara ha deciso che adesso i piloti dovranno rimanere dentro le linee bianche, salvo in Curva 3 (Raidillon), curva 9 (senza nome), 17 (Blanchimont) e 19 (Bus Stop), dove il limite sarà il cordolo. Tra le sanzioni possibili anche il drive through.

14.51 – Attenzione! Dopo l’incidente nel SuperTrofeo Lamborghini, la partenza è stata ritardata di mezz’ora! Si inizierà alle 16.00!

16.00 – Via! Le auto volano verso Eau Rouge! Marciello sulla Mercedes #88 mantiene la testa, seguito da Mies sull’Audi #31.

16.05 – Subito due forature per la Ferrari Rinaldi PRO-AM e l’Audi #55 Attempto Silver Cup.

16.09 –  Detriti in pista a Pouhon, Full Course Yellow.

16.14 – Safety Car in pista, presto ci sarà la ripartenza.

16.18 – Lunghe riparazioni in corso per la Mercedes #20 e l’Audi #55.

16.21 – Si riparte! Engel prova a attaccare Mies, ma le posizioni non cambiano.

16.29 – I leader si studiano, specialmente Drudi incollato agli scarichi della #4 di Engel.

16.33 – La Lamborghini #19 FFF va in testacoda, dietro è lotta tra Muller (Porsche #54) e Molina (Ferrari #72) per la 13a posizione

16.35 – Si alza la pioggia, e i tempi salgono! Drudi prende la seconda posizione, Mies scala in quarta posizione, Pier Guidi sulla Ferrari #51 perde due posizioni e scala decimo.

16.37 – Di colpo c’è gran movimento, Engel ora perde 2 posizioni e scala a quinto.

16.40 – Marciello in tutto questo ha un vantaggio di 4 secondi sul gruppo, Drudi ne ha 2 su Mies.

16.53 – Inizia il primo ciclo di soste con la #89 AKKA e la Lamborghini #555.

16.55 – Insolita lotta tra Fisichella e Imperatori, con la Porsche #21 KCMG 52ª, mentre la Ferrari #93 è 32ª.

17.00. Leader Dopo 1 ora: PRO Mercedes #88 | Lamborghini #78 | PRO AM Aston #188 | AM Lamborghini #129

17.03 – Pit Stop in corso (limite dello stint: 65 minuti).

17.08 – Mantiene la testa virtuale Marciello, pit stop velocissimo per AKKA. Guadagna posizioni la Porsche #47 KCMG di Lietz.

17.13 – Scontro a La Source tra la Lexus #15 e la Lamborghini #78, per il terzo posto Silver Cup.

17.20 – Lotta tra Neuderhauser (Audi #66) e Lind (Lamborghini #63) per la seconda posizione. Marciello torna in testa, dopo le soste delle auto fuori ciclo.

17.23 – Marciello ha esteso il proprio vantaggio a 10 secondi.

24 ore spa diretta17.31 – Prosegue la lotta tra Neuderhauser e Lind, con un contatto a La Source. Breve sosta per la #25 Sainteloc di Boccolacci, mentre subito dietro Molina ripassa la BMW #34Walkenhorst di Eng ed è 10°.

17.37 – Lind completa il sorpasso su Neuderhauser, ma Marciello ormai 11 secondi di vantaggio.

17.47 – Engel si avvicina all’Audi #66, mentre Lind ha ridotto di un paio di secondi il gap su Marciello.

17.50 – Engel tenta il sorpasso, ma è lungo anche a causa del doppiaggio della #93 Sky Tempesta, e finisce per perdere la posizione sulla Porsche #GPX di Preining.

17.56 – Dopo una lotta a 3 Preining passa Niederhauser ed è terzo. Lind è sotto il secondo da Marciello!

18.00. Leader Dopo 2 ore: PRO Mercedes #88 AKKA | Lamborghini #78 Barwell | PRO AM Porsche #991 Herberth | AM Audi #26 Sainteloc

18.07 – Mentre procede il secondo ciclo di soste, lotta intensissima tra Lind e Marciello, fino alla sosta della Lamborghini.

18.13 – Alcune gocce di pioggia presenti, mentre Marciello si ferma, ma viene passato dal velocissimo Mapelli (che sostituisce Lind) sulla Lamborghini #63.

18.14 – Drive Through per la Ferrari #27 HubAuto, per un incidente non visto dalla tv con la Bentley #107.

18.18 – Marciello non ci sta e riparte subito all’attacco su Mapelli! Lotta in famiglia tra le Porsche #47 e #12, con Estre che passa Campbell e Pouhon).

18.20 – La pista è dichiarata bagnata, ma per ora è perfettamente asciutta. Sta calando la notte.

18.22 – Lotta intensissima dalla 6ª alla 10ª posizione, con Estre (Porsche #40) che passa l’Audi #66 di Vervisch.

18.25 – Dumas passa Vervisch a Eau Rouge ed è 7°, Calado passa Campbell per la nona posizione.

18.27 – Piove! Si alzano di colpo i tempi! Calado passa Vervisch e Dumas, però non ci sono soste per le gomme wet in questo secondo giro.

18.31 – Full Course Yellow dopo l’incidente della Mercedes #111.

18:33 – Bandiera verde. La pioggia aumenta d’intensità e iniziano i primi pit stop per montare gomme da bagnato.

18:35 – Marciello è negli scarichi della Lamborghini di Mapelli

18:38 – Le condizioni miste della pista creano problemi alla Mercedes di Marciello che in scia non riesce a guadagnare velocità per il sorpasso.

18:41 – Marciello rischia la penalità per un uso eccessivo dei limiti della pista. L’Audi #25 di Haase tenta l’azzardo delle gomme da asciutto.

18:43 – La lotta davanti sta favorendo il rientro degli inseguitori. La Porsche di Estre ha un distacco di circa 17 secondi e si porta dietro Vanthoor, Stolz e la Ferrari di Calado.

18:49 – Doppiaggi per Estre che si rilancia per ricucire sulla vetta. Poco più di 12 secondi di svantaggio.

18:54 – La Porsche #991 in barriera ma è riuscita a ripartire.

18:58 – Mapelli prende distacco su Marciello, quasi 2 secondi. Il pilota italiano deve guardarsi dal rientro di Estre.

19:03 Full course yellow in pista. La top 3 dopo 3 ore di gara: Mapelli, Marciello, Estre.

19:04 – La Audi #32 ha avuto un contatto con la BMW #34.

19:07 – Marciello rientra per la sosta e cambio pilota. La maggior parte dei piloti sta approfittando della FCY per ridurre il tempo della sosta.

19:15 – Col cambio dei piloti, spetta a Felipe Fraga il compito di recuperare su Mapelli mentre la Porsche #47 è nelle mani di Christensen.

19:17 – La direzione gara ha diramato l’ingresso della safety car per compattare il gruppo.

19:20 – Bandiera verde, si riparte!

19:27 – La Ferrari di Calado è in bagarre con Stolz ma deve anche difendersi da Matt Campbell. Più staccato Mattia Drudi.

19:31 – Calado e Campbell passano Stolz che tra i piloti di testa è uno dei più lenti.

19:36 – Felipe Fraga inizia a perdere terreno da Mapelli. La Porsche di Christensen è al di sotto del secondo e si porta dietro la R8 di Vanthoor.

19:42 – Si ritira dalla gara la vettura #32 di Edoardo Mortara che aveva subìto danni nel contatto con la #34.

19:51 – Pit stop per la Ferrari #51. Christensen riprova l’attacco su Fraga.

19:53 – Mercedes lente in questa fase di gara, con Fraga che sta perdendo da Mapelli e Stolz scivolato in ottava posizione.

19:54 – Sorpasso di Drudi su Campbell. Il pilota italiano si lancia all’inseguimento di Calado per la 5° posizione.

20:02 – Al termine delle prime 4 ore, Lamborghini saldamente al comando ma la lotta per il secondo posto è accesissima.

20:05 – Christensen tenta l’attacco in curva 1 ma la Mercedes di Fraga ha più velocità sul dritto.

20:08 – Drudi ha preso Calado ed è nella sua scia. Pit stop per la Ferrari di Sirotkin.

20:12 – Momento chiave di questa fase di gara: i primi 4 rientrano ai box per la loro sosta.

20:15 – Cambio pilota in casa Lamborghini; Caldarelli al volante.

20:17 – Nel pit stop Fraga ha perso due posizioni ai danni di Christensen e van der Linde. Ora è 4° davanti alla Ferrari di Nielsen che ha sostituito Calado.

20:22 – Traffico in pista; Fraga è in bagarre con van der Linde ma deve lottare anche con i doppiati.

20:27 – Christensen è il più veloce in pista e punta Caldarelli. La Porsche #47 deve, però, scontare un drive-through per abuso dei limiti di pista.

 

20:30 – Stessa penalità anche per la #74, #78 e #15. Quest’ultima perderà la testa della classe Silver.

20:38 – Christensen entra in pit lane per scontare la penalità, uscendo in mezzo al traffico.

20:43 – Riprende con grande intensità il duello fra la Mercedes di Fraga e l’Audi di Van Der Linde. Il sudafricano difende strenuamente la seconda posizione.

20:46 – Nemmeno la Ferrari di Rigon/Molina/Sirotkin scampa al drive-through: un altro abuso dei limiti di pista.

20:58 – Manca poco allo scadere della quinta ora di gara, e ricomincia il traffico in pit lane. Caldarelli ancora al comando!

21:12 – Un’altra importante drive through comminata alla #4 di Vincent Abril e alla #22 di Bergmeister.

21:15 – Pit stop per Van Der Linde, Caldarelli e Fraga. Momento particolarmente rilevante per la testa della gara.

21:23 – La strategia premia la Audi #31, ormai vicinissima alla #63.

21:26 – COLPO DI SCENA: penalità proprio per Van Der Linde, costretto al drive through.

21:33 – Confermata la penalità della #4, non ancora scontata.

21:40 – Cambio in testa: la #88 di Fraga ha finalmente la meglio sulla Lamborghinid i Caldarelli, ma entrambe devono destreggiarsi nel traffico!

21:47 – L’Audi #26, già protagonista di un fuoripista, esce alla Blanchimont e innesca una FCY.

21:53 – Nel frattempo, la leggera pioggia comincia ad aumentare.

21:59 – La sesta ora di gara si chiude con l’Audi #31 in fumo, in regime di Safety Car. Momento cruciale per la testa della gara.

22:10 – Alla ripartenza, il duello fra Fraga e Caldarelli è tesissimo. Mercedes mantiene la posizione.

22:14 – Ulteriore FCY: la #111 è a muro.

22:20 – Incredibile recupero di strategia per la Porsche di Earl Bamber. La vettura ha recuperato 18 posizione ed è in testa dall’inizio della FCY.

22:30 – Si entra ufficialmente in regime di Safety Car.

22:39 – Dopo 25 minuti di neutralizzazione, si torna in regime di bandiera verde.

22:49 – La vettura #38 è spiaggiata a bordo pista, con fari e motore completamente spenti. Nessun intervento della direzione gara, in quanto la posizione in cui la vettura si trova non è pericolosa.

22:58 – Il necessario recupero della #38 innesca un’altra FCY, mentre la Porsche GPX di Jaminet sembra perdere qualche secondo a giro.

23:00 – All’inizio dell’ottava ora di gara, Raffaele Marciello ha riguadagnato la testa della corsa.

23:20 – Gran traffico in pit lane, con diverse variazioni in classifica. Ad ogni ora di gara, l’unica Honda Acura si trova periodicamente a guidare la gara per un paio di giri, essendo su una strategia differente.

23:31 – Buona strategia ai pit per l’unica Audi con una seria speranza di vittoria: la #66 guida ora la gara con Vervisch.

23:45 – Dennis Lind cede a Raffaele Marcielo la seconda posizione. La Mercedes ha 7 km/h di margine su Lamborghini.

00:00 – Ecco i leader per ogni classe allo scoccare della mezzanotte. Overall: Audi #66 (Vervisch); Silver: Lamborghini Barwell #78 (Schandorff); PRO-AM: Aston Martin Garage 59 #188 (Goodwin); AM: Lamborghini Raton #129 (Mauron).

 

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

24 ore di Spa: Marciello porta la Mercedes AKKA in Pole!

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.