WEC | 24 ore di Le Mans 2018: Presentazione e orari TV

La prossima settimana si terrà in Francia la 24 ore di Le Mans. Scopriamo i fatti e gli orari di questa leggendaria corsa. 24h Le Mans 2018

24h le mans 2018

E’ la gara che vale quanto un campionato. Ambita, sfuggente, lunga, affascinante e faticosa. E’ la 24 ore di Le Mans. Quest’anno molti sono i motivi di interesse: la rinnovata griglia delle LMP1, con la presenza dei privati contro le Toyota ufficiali; numerosi esordienti di fama tra cui spicca Fernando Alonso con Toyota; la sempre accessisima lotta in LMP2 e una griglia in GTE-PRO di altissimo livello.

La 24 ore di Le Mans 2018 è anche una delle due Le Mans della Superseason WEC, che assegneranno 1,5 volte i punti delle altra gare (38 anziché 25 per la vittoria), risultando quindi un passaggio cruciale.

Il tracciato

Circuit de La Sarthe

Fin dal 1923 la 24 ore si tiene sul Circuit de La Sarthe, che dal circuito Bugatti passa alle strade pubbliche a sud di Le Mans, per un totale di 13626 m.

Nonostante le numerose modifiche, tra cui la più importante è quella del 1990, quando vennero introdotte le chicane sull’Hunaudierès il carattere del circuito rimane simile a quello originario, un tracciato velocissimo e probante.

Si inizia sul rettilineo dei box, di appena 300 metri. La partenza da quest’anno è 120 m più avanti del traguardo, per motivi fotografici. Segue la ampia curva Dunlop, in pieno, e subito dopo la chicane Dunlop, molto stretta. Da qui si esce dal circuito Bugatti delle moto e si percorrono le esse veloci che precedono la rapida curva a destra Tertre Rouge, che immette sulla parte temporanea del circuito, il leggendario rettilineo Hunaudierès.

La prima sezione di questo rettilineo, la più lunga (circa 2km), in cui è posto lo speed trap, conduce alla Chicane Forza (o Playstation), una destra-sinistra-destra dove si frena da 320 km/h a circa 120 km/h. Si procede per la seconda parte del rettilineo, che conduce alla chicane Michelin, che è uguale alla prima ma speculare. L’ultima parte del rettilineo è caratterizzata dalla piega dopo la chicane e dal dosso di Mulsanne, superato il quale si giunge all’omonimo tornante, che si affronta a circa 100 Km/h. Tutte queste frenate sono cruciali per ricaricare le batterie delle auto ibride, e le Toyota faranno lift and coast per molto tempo sull’Hunaudierès, mentre le LMP1 private raggiungeranno la massima velocità.

Picture

La curva Mulsanne esce sul rettilineo curvo di circa 1,5 km, che conduce alla secca curva a sinistra Indianapolis. Dopo un breve tratto si giunge alla ancora più stretta curva Arnage, il punto più lento del tracciato. Il rettilineo successivo è l’ultimo tratto su strade ordinarie, e conduce alle eccitanti curve Porsche, una sequenza di esse molto veloci, in cui è cruciale avere deportanza. Questo settore è stato modificato proprio quest’anno con l’aggiunta di una via di fuga, riducendo la lunghezza del tracciato.

L’ultimo rettilineo conduce alle due chicane Ford, dove è importante la precisione sui cordoli.

Oltre al layout molto impegnativo la 24 ore di Le Mans testa i concorrenti con sfide ulteriori quali maltempo e soprattutto la notte: i tratti stradali sono completamente bui, mentre la zona dei box è più illuminata.

Record

Maggiore distanza percorsa in gara 5410.713 km (397 giri) Audi R15+ TDI, 2010
Giro veloce in gara 3:17.475 Andre Lotterer, Audi R18 e-tron quattro, 2015
Pole Position 3:14.791 Kamui Kobayashi, Toyota TS050H, 2017

Il giro record di Kamui Kobayashi del 2017.

Gli Orari

Giorno Ora Evento
Domenica 10 Giugno 14:30-19:00 Controlli e verifiche tecniche nel centro di Le Mans
Mercoledì 13 Giugno 16:00-20:00 Prove libere 1
22:00-00:00 Qualifiche 1
Giovedì 14 Giugno 19:00-21:00 Qualifiche 2
22:00-00:00 Qualifiche 3
Venerdì 15 Giugno 17:00-18:30 Parata dei piloti in centro a Le Mans
Sabato 16 Giugno 9:00-9:45 Warm-Up
Sabato/Domenica 16/17 Giugno 15:00-15:00 Gara

Dopo le tradizionali verifiche tecniche a Le Mans la prossima domenica, le prime prove libere sono mercoledì. Tra mercoledì e giovedì si tengono tre qualifiche, il miglior tempo segnato in qualsiasi sessione determina la posizione in griglia. Il venerdì è una giornata di festa, con la tradizionale parata in centro a Le Mans.

Dopo un breve warm-up alle 15:00 di sabato inizierà la gara vera e propria, fino alle 15:00 del giorno successivo.

E’ possibile seguire tutte le sessioni su live.fiawec.com e sull’app 24 Ore di Le Mans,;mentre Eurosport trasmetterà ad ore alterne su Eurosport 1 e 2 la gara.

24 ore di Le Mans 2018 | Toyota vince finalmente con Alonso, Buemi e Nakajima!

WEC | 24 ore di Le Mans 2018: Presentazione e orari TV
Lascia un voto

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.