Addio al cambio manuale: una separazione di Volkswagen dal 2023

Volkswagen avrebbe deciso la data per l’avvio di una graduale separazione al cambio manuale, l’inizio dell’addio è fissato al 2023

Foto: Volkswagen cambio manuale

Secondo quanto riportato dalla testata tedesca Auto Motor und Sport Volkswagen dirà addio al cambio manuale. Il perchè? Volkswagen, così come tante altre case automobilistiche (se non tutte) stanno facendo numerosi  investimenti per l’elettrificazione della gamma. Questo porterà inevitabilmente a tagliare tutti i costi ritenuti troppo onerosi e per certi aspetti non necessari. Il meccanismo di una trasmissione manuale, infatti, richiede uno studio complesso per l’applicazione anche ad un’auto elettrica. La decisione potrebbe non riguardare solamente Volkswagen, ma anche gli altri marchi del gruppo come  Skoda, Seat e Audi. Marchi come Audi, che hanno fissato al 2026 la conversione della produzione in 100% elettrica, potrebbero anche anticipare i tempi.

Ciò porterà a varie conseguenza prima tra tutte la semplificazione dell’offerta, nonché dare una soluzione cambio DSG che rappresentano già una quota di mercato importante delle vendite del marchio. Quest’ultima potrebbe anticipare i tempi dato che programma di produrre solo modelli elettrici dal 2026.

È probabile che già le prossime generazioni di Volkswagen Golf, Skoda Octavia e Seat Leon vedranno sparire del tutto la presenza del cambio manuale.

Per i più “romantici”, i puristi della guida senza troppi fronzoli con 3 pedali e un cambio questo potrebbe essere un colpo al cuore. Molti apprezzano il non dover cambiare marcia, soprattutto in città. Ma per un vero appassionato sarà difficile immaginare un’auto sportiva senza il cambio. Però anche queste seguiranno questa via, cercando di gestire al meglio i motori elettrici e potenze elevate.  Il caso di Aston Martin fa capire che ci sono anche ragioni commerciali. Per alcuni modelli, la maggior parte dei clienti richiede esclusivamente una trasmissione automatica.

Certamente sarà strano pensare a modelli iconici e sportivi come la Golf senza l’ebbrezza del cambio, ma la strada sembra ormai tracciata.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale