Alfa Romeo Estrema: nuovo slancio sportivo per Giulia e Stelvio

Ecco Estrema, il nuovo allestimento messo in campo da Alfa Romeo per le sue punte di diamante, Giulia e Stelvio. Troveremo importante modifiche all’assetto, che renderanno felici anche i puristi della guida.

Dopo aver mostrato al mondo Tonale e aver annunciato un futuro B-SUV, Alfa Romeo si lancia anche nell’ambizioso progetto Estrema. Parole chiave della nuova versione saranno dinamismo e raffinatezza, con i primi modelli che saranno in commercio dal mese di aprile.

A metà tra Veloce e Quadrifoglio

Molto curato sarà l’aspetto meccanico dei nuovi veicoli, che si collocheranno in una fascia compresa tra la serie Veloce e le Quadrifoglio. Infatti, sono di serie le sospensioni attive, che uniscono “l’utile” della comodità al “piacevole” della sportività. Viene introdotto anche il sistema “Alfa active Suspension”, che gestisce le sospensioni interagendo con il Chassis domain control, CDC. Di serie ci sarà anche il differenziale autobloccante, che garantisce stabilità e controllo su ogni tipo di terreno. Sarà di un unico tipo la trazione: Q4 integrale. Sia Giulia che Stelvio Estrema disporranno poi di un motore a due varianti: 2.0 turbobenzina da 280 cavalli e 2.2 turbodiesel da 210 cavalli. Non mancheranno inoltre nemmeno gli ADAS di secondo livello.


Leggi anche: Alfa Romeo Brennero: nuovo SUV in arrivo per il Biscione!


Alfa Romeo Estrema, anche il design si rinnova

In arrivo, per la nuova gamma, non solo modifiche meccaniche, ma anche modifiche estetiche. All’esterno infatti troveremo i badge con il nome Estrema, nuove calotte per gli specchietti e anche per il trilobo frontale, che si caratterizzerà per la presenza della fibra di carbonio. All’interno si trovano poi dettagli che impreziosiscono l’aspetto della vettura: finiture in fibra di carbonio, sedili in Alcantara, gli inserti in pelle di cruscotto, sedili, volante e cambio. Saranno di serie inoltre le dotazioni comprese nei listini di Stelvio e Giulia: display touch da 8.8 pollici, keyless entry, sedili elettrici, vetri oscurati e retrocamera posteriore.

Ci troveremo di fronte ad una top class, sperando che il prezzo non sia troppo alto!

Alfa Romeo Estrema

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 (Fonte immagini: Motor1)

Giulio Braga

Studio Ingegneria Meccanica al Politecnico di Milano, dopo aver fatto il liceo classico. Il motivo di questa scelta? La mia innata passione per le 4 ruote e per le corse.