Automotive Raffaella P.
    Pubblicato il 12 Aprile, 2022 alle 11:24

Alfa Romeo MiTo: un possibile ritorno da elettrica?

La rinascita di Alfa Romeo MiTo sarà elettrica: entro il 2030 si punta ad una gamma tutta nuova e completa

Tra i piani del futuro di Alfa Romeo c’è la rinascita della MiTo, vettura apprezzata da molti appassionati. La rinascita del ruoterà attorno all’introduzione nella gamma di nuove vetture, che arricchiranno quella attuale. Jean-Philippe Imparato, CEO della casa del Biscione parla del futuro della casa torinese, che ruoterà attorno ad un  programma di lanci di nuovi modelli da oggi fino al 2030. Tra le novità c’è  il ritorno di una vettura compatta che possa essere l’erede dell’Alfa Romeo MiTo.

La compatta del Biscione potrebbe essere spinta da una  una batteria da 50 kWh, con un motore elettrico da 136 CV ed avere un’autonomia vicina ai 340 km. Dovrebbe essere archiviate le versioni endotermiche, lasciando spazio solamente ad una versione full electric.La casa torinese, segue così la scia delle compagne di gruppo Peugeot e Opel, rispettivamente con la 208 e la Corsa.

Una vettura alla portata di tutti, adatta ai giovani e dai costi contenuti. La base di partenza sarebbe la stessa del B-SUV Brennero, la versione elettrificata della piattaforma ex PSA e-CMP. Sarà una vettura a cinque porte e non più a tre, rendendola più versatile. La conferma sembra arrivare dal responsabile di Alfa in Gran Bretagna, Damien Dally che in un’intervista ha dichiarato : “Il marchio ha una storia di vendita di auto sportive compatte, come l’Alfasud, ed è un’area interessante del mercato che è ad alto volume e ci offre un’offerta molto più ampia. La MiTo era un’auto a tre porte, ma se avesse avuto cinque porte, il mercato sarebbe stato molto più grande. Il prossimo passo nel percorso verso l’elettrificazione è quello di avere modelli 100% elettrici e le auto compatte si integrano bene con questo schema.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale
Disqus Comments Loading...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Consulta i dettagli della nostra privacy policy.