Altre categorie

DL Racing | Weekend impegnativo su due fronti: Misano e Portimao

Doppio impegno in contemporanea per il team DL Racing, impegnato sia a Misano nel Porsche Club GT che a Portimao nel Lamborghini Super Trofeo

DL Racing | Weekend impegnativo su due fronti: Misano e Portimao | Foto: Uknwon

Si è concluso con punti e piazzamenti importanti il weekend di corse che vedeva impegnata la scuderia DL Racing in campo nazionale e internazionale fra il Misano World Circuit e l’Autodromo dell’Algarve a Portimao, in Portogallo, fra i gran finali di diversi monomarca Porsche e Lamborghini e in tutte le condizioni: notte e giorno e asciutto e bagnato.

Porsche Club GT a Misano

La compagine milanese saluta con grande soddisfazione l’ultimo round del Porsche Club GT andato in scena il 5-6 novembre a Misano Adriatico con impegnato Antonio Fossati, alle prese con le prime esperienze alla guida in pista della 911 GT3 Cup, ma in grande progressione nei tempi sul giro.


Leggi anche: Porsche Club GT | A Misano sono stati incoronati i campioni 2022


Per il pilota viterbese si trattava soltanto della terza presenza in assoluto e ha superato la prova a pieni voti anche durante le prove ufficiali che per la prima volta si sono svolte in notturna sabato sera. Con la Porsche di classe DSW 991 Cup da quasi 500 cavalli gestita da Krypton Motorsport e nei colori DL Racing, Fossati ha sfoggiato una prestazione figlia di tenace applicazione e di carattere e ha concluso la stagione con un promettente quarto posto assoluto, con riscontri che gli hanno addirittura consentito di chiudere non lontano dal podio. Un’iniezione di fiducia per pilota e staff che ora possono guardare al 2023 con rinnovate prospettive.

Lamborghini Super Trofeo a Portimao

A Portimao sono invece andati in scena l’ultimo round del Lamborghini Super Trofeo Europe (il 2-4 novembre) e nel weekend le “Grand Finals” mondiali dello stesso monomarca della casa di Sant’Agata Bolognese. DL Racing era in gara con la Lamborghini Huracan ST Evo2 da 620 cavalli numero 96 gestita dalla Target Racing con al volante Raffaele Giannoni. Nel corso di quasi una settimana di prove e gare il driver di Sant’Angelo Lodigiano ha dovuto affrontare il tecnico e impegnativo circuito portoghese nelle diverse condizioni, bagnato compreso, e ha saputo competere sempre sul filo della top-5. Nella finale della serie europea ha concluso la stagione con due preziosi sesti posti nella AM Cup, mentre nelle due gare “mondiali” Giannoni ha conquistato una sesta e un’ottava piazza (quest’ultima nonostante due penalità per track limits), ben figurando al cospetto di ben 35 Lamborghini al via delle corse.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter