Altre categorieFormula 4

ACI Racing Weekend | Pioggia protagonista del venerdì a Imola

Il maltempo ha caratterizzato la prima giornata in pista del fine settimana romagnolo.

Dopo una prima tappa a Misano, il weekend di gara targato ACI Sport è tornato all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. A susseguirsi nelle varie sessioni di prove libere e di qualifica sono state ben 56 vetture, appartenenti a sei categorie diverse: dalla Porsche Carrera Cup Italia alla Mini Challenge, passando per il Campionato Italiano Gran Turismo Sprint GT3 e GT Cup, ma senza dimenticare il Zinox F2000 Trophy e la F4 italiana. Nonostante ciò, la vera protagonista della giornata è stata una sola, ossia la pioggia, che ha portato a molteplici interruzioni d’attività in pista e bandiere rosse. Andiamo a vedere quali sono stati i momenti salienti del venerdì dell’ACI Racing Weekend nel suo appuntamento di Imola

ACI Racing Weekend venerdì Imola
La GT3 numero 19 affidata all’equipaggio Cazzaniga-Di Folco – Fonte: acisport.it

ACI Racing Weekend a Imola: i risultati del venerdì

La prima sessione di prove libere della Formula 4 italiana ha ripreso le fila da dove le aveva lasciate nella giornata di giovedì, in occasione dei test collettivi. Il pilota brasiliano della US Racing Matheus Ferreira, infatti, ha segnato il miglior tempo in 1:45.339. Soltanto due millesimi più lento di lui è stato Hiyu Yamakoshi, pilota giapponese della Van Amersfoort Racing, che a lungo ha dettato il passo nelle FP1. A completare la top tre, a meno di un decimo da Ferreira ha chiuso Freddie Slater. Il pilota britannico di Prema Racing ha dominato l’appuntamento al Misano World Circuit, ma forse non avrà vita altrettanto facile su questo tracciato.


Leggi anche: ACI Racing Weekend | Anteprima e programma dell’appuntamento di Imola


Le prove libere due, invece, hanno visto svelarsi uno scenario molto diverso. A causa di un incidente in curva 14, Yamakoshi ha visto sfumare la possibilità di migliorare gli ottimi tempi sul giro registrati in occasione della sessione precedente. Quasi allo sventolare della bandiera a scacchi, sono stati due piloti della Prema a contendersi il crono più basso: Alex Powell, con un tempo di 1:45.192, è stato non solo più veloce del compagno di squadra Kean Nakamura Berta di 0.181s sul giro, ma ha anche segnato il miglior tempo assoluto di giornata.

Per quanto riguarda le FP1 di GT, invece, a capeggiare la colonnina dei tempi sono stati gli equipaggi Delli Guanti-Mazzola (Audi R8 LMS) e Fontana-Locanto (Lamborghini Huracan ST Evo2), rispettivamente per le categorie GT3 e GT Cup. Lamborghini ha infine dominato la seconda sessione di prove libere, con un crono di 1:46.623 per Cazzaniga-Di Folco nella classe maggiore e di 1:46.623 per Zanon-Tribaudini nella GT Cup.


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: acisport.it

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.