Formula 2

F2 | Round 4, Baku – Leclerc rivive la sua carriera: “Rispetto agli altri piloti ho iniziato più tardi. Ora procedo passo dopo passo”

Nella conferenza stampa a Baku Arthur Leclerc ha risposto alle domande di F1inGenerale raccontando le difficoltà nella sua carriera finora e il suo percorso in F2 quest’anno.

Arthur Leclerc è pronto ad affrontare il weekend di Baku, in Azerbaijan, quarto round del campionato di F2. Il pilota monegasco è reduce dal suo miglior weekend finora in Australia in cui ha conquistato un quarto ed un terzo posto.

Il rookie della Ferrari Driver Academy ha partecipato alla conferenza stampa del giovedì puntando l’attenzione sia sulla stagione in corso che sul suo passato.

Leclerc DAMS F2 Baku Azerbaijan Ferrari Driver Academy
Foto: Ferrari.com

L’esordio di Leclerc in Formula 2 è stato piuttosto buono: un ottimo passo in avanti se lo paragoniamo alle difficoltà avute al debutto in Formula 3 nel 2021. Il pilota della DAMS è dello stesso avviso ed ha esposto le sue motivazioni per spiegarsi quest’inizio “decisamente” migliore: “Credo che sia soprattutto dovuto all’esperienza. Ho avuto una carriera piuttosto diversa agli altri piloti sulla griglia. Ho iniziato abbastanza tardi nel motorsport e ovviamente questo ha influito nelle mie prime stagioni in monoposto, enormemente in Formula 4 prima e nella Regional poi. Il mio primo anno in F3 non è stato facile, ho imparato tanto e ho iniziato il secondo anno con più esperienza alle spalle e ciò mi sta aiutando ora in F2.


Leggi anche: F2 | Round 3, Australia – Primo podio per Arthur Leclerc: “Significa tanto per me, ero sotto pressione alla fine!”


L’ottimo inizio di stagione di Leclerc riflette anche i miglioramenti del team DAMS, in testa anche alla classifica costruttori. Il suo compagno di squadra Ayumu Iwasa è primo in classifica piloti ma il suo percorso non preoccupa Leclerc: “No, non la considero un’ulteriore pressione, mi sento felice perché significa che stiamo facendo un buon lavoro con il team.” ha continuato Leclerc.

“Poi è presto per parlare di questo, mancano ancora tante gare. In termini di velocità possiamo dirci soddisfatti con i passi in avanti fatti in queste prime gare. Non possiamo però essere ancora completamente soddisfatti se guardiamo meglio al quadro generale; dobbiamo ancora lavorare, o almeno questo è il mio feeling. Sono più concentrato sul mio cammino, passo dopo passo, senza concentrarmi su ciò che accade in classifica.” ha concluso il #12.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter