Formula 2

F2 | Round 4, Imola – Feature Race: Hadjar imbattibile, disastro Bearman

Una Feature Race di F2 a Imola vinta da Hadjar ricca di colpi di scena soprattutto ai box tra l’errore di Bearman e pneumatici vaganti per la pit lane.

La Feature Race di F2 a Imola va a Isack Hadjar davanti a Gabriel Bortoleto e ad un sorprendente Joshua Durksen, da dimenticare invece la gara di Oliver Bearman dopo un errore ai box. Quarto posto per l’italiano Andrea Kimi Antonelli. Con la vittoria di questa domenica il francese, la seconda di questo 2024, si avvicina alla leadership del campionato approfittando del passaggio a vuoto di Zane Maloney.

Ecco cosa è accaduto in questa quarta Feature dell’anno!

Feature Race F2 Imola Bearman Hadjar
Il momento cruciale della corsa per Bearman, fermo ai box. Foto: Formula2 via X (Twitter).

Partenza a rilento per Bortoleto, partono a razzo invece Bearman ma soprattutto Hadjar e Durksen che lasciano il Tamburello occupando le prime tre posizioni. Il brasiliano è quarto davanti ad Antonelli e Maloney.

 

C’è subito battaglia nelle retrovie: Hauger e Miyata finiscono in fondo al gruppo dopo un ruota a ruota, guadagnano una posizione O’Sullivan, Correa, Crawford e Martins.

 

Hadjar è incollato agli scarichi di Bearman ma il francese fa solo azione di disturbo, almeno in questi giri iniziali. Al sesto giro si apre la finestra dei pit stop e rientrano subito Hadjar, Durksen, Maloney e Stanek.

 

Reagiscono invece nel giro successivo Bearman, Bortoleto, Colapinto, Aron, Barnard, Fittipaldi, O’Sullivan, Crawford e Miyata. Sosta liscia per tutti ad eccezione di Bearman che stalla in fase di ripartenza e resta fermo, precipitando in penultima posizione.

 

Il nuovo ordine dopo le soste vede Cordeel e Marti avanti, virtualmente in testa c’è Hadjar davanti a Bortoleto, Durksen, Antonelli, Colapinto, Aron, Stanek, Maloney, Crawford e Verschoor.

 

Al giro 15, dopo alcune tornate senza particolari azioni in pista da segnalare, Maloney cerca di sorpassare Stanek ma il ceco si difende; dietro di loro ne approfitta per riavvicinarsi Crawford.

 


Leggi anche: F3 | Round 3, Imola – Feature Race: Vince Meguetounif, Fornaroli nuovo leader in classifica


Entrati nella seconda metà di gara Verschoor e Hauger si avvicinano al trio Stanek-Maloney-Verschoor. Il pilota della Rodin non attacca e Crawford si avvicina, costruendo un gran sorpasso lungo tutto il primo settore e portandolo a compimento alla Piratella.

Passano pochi giri e Crawford attacca anche Stanek! Distante otto secondi da Aron, Crawford è virtualmente in zona punti. Con dieci giri ancora da compiere, non varia il distacco di 1.4 tra Hadjar e Bortoleto.

 

Dei piloti con le gomme dure il primo a rientrare è Correa al giro 30: ritorna in pista alle spalle di Crawford. La sosta al giro 31 è invece per Cordeel, Marti e Martins e c’è un clamoroso incidente: Cordeel riparte con l’anteriore destra non fissata che vola pericolosamente per la corsia box, allo stesso tempo il meccanico della posteriore sinistra di Marti viene colpito dallo pneumatico di Cordeel e ritarda nell’esecuzione della sua operazione; la squadra lascia partire Marti a sua volta senza una gomma: ritiro per entrambi.

 

Nel frattempo Maloney ha passato aggressivamente Stanek che al Tamburello va in ghiaia nel ruota a ruota scendendo in P16.

 

Bortoleto arriva alle spalle di Hadjar ma è troppo tardi: con un solo giro alla bandiera a scacchi non c’è spazio per attaccare.

 

Hadjar taglia così il traguardo per primo e vince a Imola davanti a Bortoleto e Durksen per un incredibile podio dell’AIX Racing (ex PHM). Antonelli chiude quarto ai piedi del podio, in zona punti Colapinto, Aron, Crawford, Correa, Martins, Verschoor.

F2 classifica Imola Feature Race
Foto: @PREMA_Team via X (Twitter)

La Formula 2 tornerà in pista già il prossimo weekend nel Principato di Monaco.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter