Formula 2

F2 | Sintesi test del Bahrain – Verschoor il più veloce, ma fatica nel passo gara.

L’olandese segna il giro fucsia. Bene anche Martins e Pourchaire.

Verschoor durante i test F2 in Bahrain © Formula2
Verschoor durante i test F2 in Bahrain © Formula2

Si è conclusa oggi l’ultima giornata dei test invernali di F2 2023 in Bahrain. A portare a casa il giro più veloce in 1:42.140, registrato mercoledì pomeriggio, è stato Richard Verschoor, pilota Van Amersfoort Racing alla sua terza stagione nella categoria. Ma l’olandese non è l’unico ad aver dimostrato un ottimo passo in pista e sono stati diversi i piloti che si sono alternati in vetta alla classifica.

La top 10 dei tempi nei tre giorni di test F2 in Bahrain © F1inGenerale
La top 10 dei tempi nei tre giorni di test F2 in Bahrain © F1inGenerale

Primo giorno

Pourchaire si è fatto subito vedere, confermando il suo ruolo di favorito in griglia per il 2023. Il francese, quest’anno anche pilota di riserva Alfa Romeo in F1, ha chiuso entrambe le sessioni in vetta al tabellone dei tempi con un giro più veloce di 1:42.165 con gomma Soft. Verschoor e Leclerc si sono piazzati secondo e terzo al pomeriggio, poco lontani da Pourchaire.

Secondo giorno

Mercoledì mattina si sono svolte le simulazioni di gara con Vesti che ha segnato il giro fucsia in 1:44.234. Al pomeriggio è stato Verschoor il più veloce, conquistando il miglior tempo dei tre giorni di test. Nonostante la vetta del tabellone, Verschoor non si è dichiarato del tutto soddisfatto del passo della sua monoposto.

“La mattina di simulazioni è stata molto difficile per noi, dobbiamo ancora trovare la nostra strada” ha detto.

“Ci sono decisamente degli aspetti su cui lavorare. Il feeling con le gomme morbide è buono e mi piace come la squadra gestisce la macchina, ma possiamo ancora migliorare”.

Terzo giorno

La sessione mattutina di giovedì ha visto i piloti nuovamente impegnati con le simulazioni di gara. Boschung è stato il primo a registrare un tempo sotto 1:45 e non è stato battuto da nessuno chiudendo la sessione in vetta con 1:45.027. Novalak, Martins, Nissany e Vesti hanno completato la top5.

Durante l’ultima sessione tutti i team hanno poi cercato di fare più giri possibili in vista del primo weekend di gara che si terrà in Bahrain dal 3 al 5 marzo. Crawford ne ha completati 47, seguito da Martins e Leclerc con 45 e 44. A chiudere in cima alla classifica dei tempi, invece, è stato Maini, con 1:42.623, poi Nissany, Pourchaire, Fittipaldi e Hauger.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter