Formula 3

F3 | Test Barcellona, Recap dei primi due giorni: Minì primeggia al martedì ma il mercoledì va a Boya

Ripercorriamo cosa è successo nei test “In-season” F3 a Barcellona: Minì fa suo il Day 1, Boya risponde al mercoledì.

Dopo soli due Round è di nuovo aria di test in F3: sul circuito di Barcellona si stanno svolgendo gli “In-season test“, che nei primi due giorni hanno visto al comando Gabriele Minì e Mari Boya rispettivamente.

F3 test Barcellona Minì Beganovvic PREMA
La PREMA di Dino Beganovic impegnata ai test di Barcellona – Foto: PREMA

Martedì

Al mattino l’azione è piuttosto carente. Charlie Wurz apre le danze dei giri veloci, che vedranno Gabriele Minì primeggiare al termine della mattinata davanti a Meguetounif ed allo stesso Wurz. Anche nel pomeriggio le acque sono piuttosto calme e il tempo segnato da Boya nella prima ora resiste fino alle fasi finali.

Negli ultimi 20 minuti Gabriele Minì si ripete e diventa leader anche della classifica pomeridiana. Una bandiera rossa causata da Max Esterson porta poi alla fine anticipata del primo giorno di test. Il pilota Jenzer è uscito di pista in curva tre, obbligando i commissari a interrompere la sessione. Il miglior tempo di giornata resta quello della mattinata, ovvero 1:28.313 firmato da Minì.


Leggi anche: F1 | GP Cina 2024 su Sky, tutti gli orari e la programmazione completa


Mercoledì

L’avvio del Day 2, contrariamente a quanto accaduto il giorno prima, è invece piuttosto caotico. Fornaroli si porta in testa e diventa anche il primo a scendere sotto il muro dell’1.27, fino a quando Boya gli strappa il primato a un’ora e mezza dal termine. Nelle fasi finali della mattinata il focus delle squadre si è spostato sui long run, e la classifica è rimasta pressoché invariata.

Anche il pomeriggio si apre con i piloti concentrati sulle simulazioni gara e i tempi sono inizialmente molto alti. Solo nelle fasi finali la classifica inizia ad arricchirsi di tempi interessanti, ma mai sotto il muro del 1:28. Il miglior tempo di giornata resta quindi quello di Mari Boya, che nella mattinata aveva stampato un ottimo 1:26.646.

Foto di copertina: PREMA

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter