Pubblicato il 13 Luglio, 2020 alle 19:27

Amarcord | Accadde oggi, 13 luglio 2008: in Germania Pedrosa perde il titolo mondiale

Foto: zimbo.com

A metà della stagione 2008 si arrivò in Germania con una lotta a tre per il titolo, e si pensava che il GP tedesco potesse fare da spartiacque per il mondiale. Sotto la pioggia dominò Pedrosa fino ad una caduta nel corso del quinto giro. Con la caduta nel GP di Germania 2008 svanirono le speranze mondiali di Pedrosa.

Fonte: motorsportimage.com

Il Motomondiale 2008 si può considerare uno dei più avvincenti degli ultimi 15 anni. A lottare per il titolo erano presenti Casey Stoner, fresco campione del mondo con Ducati, Valentino Rossi, a cui mancava il trionfo mondiale da due anni, e Daniel Pedrosa. Lo spagnolo era determinato a riscattarsi dopo essere stato battuto dall’australiano l’anno precedente.

Nel 2008 Pedrosa si presentò in Germania in vetta alla classifica del mondiale e con, in attivo, due vittorie e otto piazzamenti a podio su nove gare. Il pluricampione del mondo Rossi arrivò in Germania con un lieve distacco da Pedrosa e con tre vittorie e sette podi. Più opaco fu l’inizio di stagione per Stoner che si trovò terzo all’appuntamento del Sachsering con tre vittorie, sei podi, ma anche con due piazzamenti fuori dalla top ten.

Le qualifiche sorrisero a Stoner che si prese la pole davanti a Pedrosa distaccato di 3 decimi e mezzo, e a Colin Edwards con la Yamaha del team Tech 3. La giornata di sabato fu sicuramente da dimenticare per Valentino Rossi che segnò solo il settimo crono girando oltre 7 decimi più lento rispetto al tempo della Pole Position, e restando dietro anche a Dovizioso su Honda, al compagno di team Jorge Lorenzo, e a Randy de Puniet.

Leggi anche:

Amarcord | Accadde oggi, 27 giugno 2009 – Ad Assen Valentino Rossi raggiunge le 100 vittorie in MotoGP


Nella domenica si abbatté un forte temporale sul circuito tedesco che condizionò anche le gare della 125 e della 250. Al momento della partenza, Pedrosa prese la testa della gara e impostò un ritmo impressionante. Non partì invece bene la gara per Lorenzo, che cade solo al secondo giro.

Al quinto giro, con un distacco su Stoner di oltre 5 secondi, Pedrosa scivolò e fu costretto al ritiro dal GP di Germania 2008. Quattro giri più tardi cadde anche Melandri sulla seconda Ducati ufficiale. Stoner gestì la prima posizione e chiuse il GP in prima posizione davanti a Rossi che prese così la leadership del Mondiale e a Chris Vermeulen su Suzuki.

Dopo la prova in terra tedesca, Rossi raggiunse il podio in tutte le otto prove rimanenti, vincendone ben sei. Un rendimento che Stoner non riuscì  a seguire. L’australiano, infatti, nelle restanti gare ebbe due ritiri, quattro piazzamenti a podio e due vittorie chiudendo secondo. Per Pedrosa la seconda metà di stagione fu complicata, con un ritiro e una quindicesima posizione che misero definitivamente fine alle sue ambizioni di vincere il mondiale. Lo spagnolo riuscì comunque a togliersi la soddisfazione di vincere le ultime due gare in Malesia e a Valencia.

Pedrosa ebbe una seconda possibilità nel Motomondiale 2012, quando chiuse secondo dietro solo a Jorge Lorenzo.

Dieci anni più tardi, il 12 luglio 2018, nel corso della conferenza stampa del giovedì Pedrosa annunciò il suo ritiro dalle corse. Sicuramente il suo più grande rimpianto è quello di non essere mai riuscito a vincere il mondiale.

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Spagna – Anteprima e orari TV Sky, DAZN e TV8


Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico
Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.