Amarcord | Accadde oggi, 13 maggio 1950: Si disputa il primo gran premio di F1 della storia

La Formula1 compie 70 anni. Il 13 maggio del 1950 è andato in scena nel circuito di Silverstone il primo gran premio del campionato mondiale piloti di F1 della storia.

Primo gran premio F1
Credits: Corriere.it

Nonostante l’annullamento e il rinvio di numerose gare della stagione 2020 per via del Coronavirus, ciò che la pandemia non potrà mai fare è cancellare i ricordi, come quello che andremo a ripercorrere oggi. Era il 13 maggio 1950 e a Silverstone andava in scena il primo gran premio nella storia della F1.

Il weekend fu caratterizzato da un incredibile dominio delle Alfa Romeo: già in qualifica tutti i piloti (Nino Farina, Juan Manuel Fangio, Luigi Fagioli e Reg Parnell) si posizionaro nelle prime quattro posizioni. La pole fu ccompiuta da Nino Farina che segnò un ottimo 1’50”8. Anche in gara l’Alfa si dimostrò la più competitiva: la testa della gara fu contesa tra Farina e Fangio fino al 62° giro nel quale quest’ultimo ebbe un problema di lubrificazione al motore che lo cotrinse al ritiro. Così Farina, indisturbato, andò a prendersi la vittoria della gara.

Completarono il podio le altre due Alfa di Fangioli e Parnell. Solo per lo sfortunato guasto al motore della vettura di Fangio quindi l’Alfa non riusci a compiere uno storico poker. Nino Farina inoltre, nel secondo giro, realizzò anche il giro veloce della gara in 1’50”6 compiendo così anche il primo hat trick (pole position, vittoria e giro veloce) nella storia della F1.

F1 ieri ed oggi.

Da quel giorno la Formula1 si è evoluta ed è cambiata radicalmente. Abbiamo avuto la fortuna di ammirare macchine e piloti sempre più performanti, dallo stesso Fangio negli anni ’50, a Senna e Prost negli anni ’80/’90, dal dominio Ferrari con Shumacher nei primi anni 2000 fino ad arrivare ai più recenti mondiali targati Red Bull con Vettel e Mercedes con Hamilton.

Ora è il turno di tutti i giovani talenti che corrono in F1 a dover continuare a far innamorare di questo meraviglioso sport. Al momento Leclerc e Verstappen sono i principali candidati a far incendiare le lotte più spettacolari e a spezzare il dominio Mercedes.

Sono avvenuti miglioramenti tecnici e tattici in ogni campo, dalle piccole componenti fino alle tecniche di pit-stop, arrivate ad un punto di quasi perfezione, con il record di 1”82 firmato Red Bull nella scorsa stagione in Brasile.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Insomma, nonostante 70 anni di storia, la forumula 1 riuscirà sempre a lasciarci attaccati al televisore o sugli spalti di un circuito con il fiato sospeso, permettendoci di ammirare uno degli spettacoli più affascinanti che esistano, fatto di amore, tristezza, gioia dolore e chi più ne ha più ne metta.

Nell’anno forse più strano della storia di questo sport quindi, possiamo solo fare i nostri migliori auguri alla Formula1 per i suoi primi 70 anni, nella speranza di poter tornare, al più presto e in sicurezza, a gioire tutti insieme guardando i nostri bolidi preferiti sfrecciare nei circuiti di tutto il mondo.

 

Seguici anche su instagram

F1 | [UFFICIALE] Vettel-Ferrari, è addio

mm

Edoardo Borriello

Salve a tutti, sono uno studente di scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza università di Roma, da sempre grande tifoso e appassionato di F1.