Amarcord | Accadde oggi, 16 giugno 2016: l’incubo Toyota e il successo Ford a Le Mans

Sfuma a tre minuti dalla fine la prima vittoria a Le Mans della Toyota a causa di un problema tecnico, che aveva mantenuto la leadership della corsa per molte ore. Ford ritrova il successo sulla pista francese, anche se nelle GT. 

Le Mans 2016: Toyota out ad un passo dalla gloria

Toyota Le Mans 2016
Il sorpasso della Porsche #2 sulla Toyota #5 ad un giro dalla fine della 24h di Le Mans 2016. Foto: Toyota Gazoo Racing

Esattamente quattro anni fa, la Toyota viveva un vero e proprio incubo a Le Mans. Ad un giro dal termine, la TS050 di Nakajima, Buemi, Davidson si ferma sul traguardo per un problema tecnico. Le Mans 2016

In testa dalle prime ore della mattinata, la Toyota #5 era riuscita a portarsi in testa e a dominare il resto della gara, restando in vetta fino al clamoroso problema.

Già nel corso del penultimo giro, Nakajima – in quel momento al volante – aveva cominciato ad accusare il problema, rallentando vistosamente.

Kazuki Nakajima è costretto a fermarsi sul rettilineo, con la Porsche di Lieb, Jani e Dumas che passa e ringrazia per questo inaspettato regalo.

Nel box Porsche partono i festeggiamenti, mentre in quello Toyota cala il silenzio. La reazione di Hugues de Chaunac la dice tutta.

Il tentativo di reset va a buon fine, ma è troppo tardi: la vittoria è ormai andata.

Come se non potesse andare peggio, arriva un’altra beffa per la Toyota; secondo il regolamento, il tempo massimo per completare un giro sul tracciato di La Sarthe è di 6 minuti.

Purtroppo per la Toyota, il crono nell’ultimo giro è andato oltre il limite, non permettendo al costruttore nipponico di portare a casa almeno il podio, risultando così ‘Non classificato’ nella graduatoria finale della gara.

Vince quindi la 919 Hybrid di Lieb, Jani e Dumas, poi l’altra Toyota con Sarrazin, Kobayashi e Conway. Completa il podio la Audi R18 di Duval, Jarvis e Di Grassi.

Dopo la gara si scoprirà che a causare il forfait della casa giapponese è stato un guasto in un collegamento nei condotti d’aspirazione tra turbo e intercooler.

Toyota riuscirà finalmente a riprendersi la rivincita, trionfando alla 24 ore di Le Mans del 2018 al ventesimo tentativo, ripetendosi addirittura nel 2019. Riuscirà a completare la tripletta quest’anno?

Le Mans 2016: Ford ritorna al successo 

Ford Risi Le Mans 2016
La Ford inseguita dalla Ferrari. Fonte: redbull.com

La 24h di Le Mans di quattro anni fa nelle GT si conclude con il successo della Ford con la Ford GT #68 del trio Bourdais-Muller-Hand.

Una vittoria di forza con un’auto capace di avere una top speed di circa 10 km/h più alta rispetto ai rivali. Solo la Risi Competizione di Fisichella-Vilander-Malucelli ha saputo tenere testa alla Ford, arrendendosi solo a quattro ore dalla fine.

Fuori dai giochi dopo appena due ore la Ferrari di Pier Guidi-Calado-Bruni a causa di un grave problema al fondo e al motore causato da un passaggio troppo aggressivo di Calado sul cordolo al rientro in pit lane.

Il costruttore americano ritrova quindi la vittoria a Le Mans 40 anni dopo le prime del 1966-1967, battendo il Cavallino Rampante in una lotta serrata, proprio come nelle storiche battaglie di quell’epoca.

Non mancarono le polemiche: nei test che precedono la 24 ore, ma anche nelle altre tappe del campionato, la Ford si è nascosta bene per evitare uno svantaggio importante dal Balance of Performance. Mossa astuta da parte della casa americana, anche se molti team l’hanno etichettata come mancanza di fair play.

Per restare aggiornati su Endurance e competizioni GT, seguici nel nostro canale Telegram!

WEC | Risi Competizione conferma la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.