Amarcord | Accadde oggi, 18 maggio 2003: Schumacher doma le fiamme e vince in Austria

Nonostante un piccolo incendio durante il pit stop, la Ferrari di Michael Schumacher vince l’edizione 2003 del Gran Premio d’Austria, precedendo Raikkonen e Barrichello.

Schumacher Austria 2003
credits @web

Il 18 maggio 2003 Michael Schumacher vince il Gran Premio d’Austria. Questa gara viene soprattutto ricordata per le fiamme scaturite dalla Ferrari del tedesco durante il pit stop.

Schumacher partiva dalla pole position, strappata per soli 4 centesimi a Kimi Raikkonen su McLaren.

Alla partenza il tedesco mantiene la posizione. Kimi Raikkonen perde il secondo posto a vantaggio della Williams di Juan Pablo Montoya. La Ferrari di Barrichello, partita dalla quinta posizione, supera Nick Heidfeld.

La gara procede regolare fino al 23esimo giro, quando Schumacher, Raikkonen e Button vengono chiamati ai box contemporaneamente. I pit stop di Raikkonen e di Button si svolgono regolarmente. Nella piazzola Ferrari invece non è così. A causa di una valvola difettosa al bocchettone, il carburante fuoriusce finendo sugli scarichi roventi e prendendo fuoco.

Nonostante i meccanici Ferrari spengano l’incendio in tempi rapidi, il pit stop dura qualche secondo in più del dovuto. Al rientro in pista, Schumacher si ritrova in terza posizione, dietro Montoya e Raikkonen, ma davanti a Button e Barrichello.

Dopo 10 giri al comando, al 32esimo giro, Montoya si ritira a causa della rottura del motore della Williams.

Raikkonen resiste in prima posizione per poco, perché la Ferrari di Schumacher, nettamente più veloce, riesce a superarlo. Qualche giro più tardi Barrichello supera Button e agguanta la terza posizione.

Grazie alla vittoria in Austria, la terza di fila, Michael Schumacher si porta a soli due punti in classifica da Kimi Räikkönen nella classifica piloti. La Ferrari è comunque passata al comando della Classifica Costruttori.

Seguici su Instagram 

F1| Dalla Francia: Alonso e la Renault si avvicinano

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.