Formula 1Interviste

F1 | Hamilton è “sicuro che Verstappen sia nella lista” Mercedes per il 2025

Anche Lewis Hamilton ha commentato i rumors che vedono Mercedes interessata a Max Verstappen per colmare proprio il vuoto che il britannico lascerà a fine stagione

Tutto è possibile, affermava Toto Wolff pochi giorni fa. Una semplice frase che però è indicativa del fatto che le voci che girano attorno a Max Verstappen nelle ultime ore iniziano ad essere qualcosa in più che una semplice trattativa di fantamercato. La dimostrazione di come gli affari impossibili alle volte possano tramutarsi in realtà è proprio Lewis Hamilton, che un mese fa ha spiazzato tutti annunciando il suo addio a Mercedes direzione Maranello.

Hamilton Verstappen Mercedes
Anche Lewis Hamilton ha commentato i rumors che vedono Mercedes interessata a Max Verstappen © F1

È già Silly Season

“Credo che le mie mosse abbiano dimostrato che tutto è possibile”, ha dichiarato il sette volte campione del mondo alla vigilia del weekend a Jeddah, secondo appuntamento della stagione.

“Saranno davvero interessanti i prossimi sei mesi o giù di lì. Non ho uno scoop in più…Sono sicuro che Max è nella lista, ma sono abbastanza sicuro che sia vincolato. Non capisco perché dovrebbe lasciare una macchina così buona”.

La crisi interna in Red Bull, nonostante non coinvolga direttamente i piloti, è ovviamente un qualcosa che può destabilizzare l’intera scuderia, Verstappen compreso: “Per esperienza, ho vissuto qualcosa di simile ai tempi in cui ero alla McLaren. Il nostro team principal era in discussione, stavano attraversando un momento difficile e questo ha avuto ripercussioni su tutti”.

”Quindi, che ci sia o meno, ho vissuto un’esperienza simile quando ho ricordato che stavamo perdendo Ron Dennis. Le cose che Ron stava passando, e i passi che abbiamo dovuto fare… hanno colpito tutti noi”.


Leggi anche: F1 | “Non è un bugiardo“ – Verstappen prende posizione nel caso Horner


Proseguendo con la risposta, Hamilton ha parlato di quanto conti un team principal per una scuderia di Formula1: “Un leader è importantissimo. Stabilisce il tono, si assicura che la squadra si attenga ai valori fondamentali di questo sport e all’integrità”.

Infine, rispondendo a livello personale, vedendo i recenti trascorsi tra Verstappen e Mercedes nel 2021, Lewis ha affermato: “Non direi che sono sorpreso, perché è un grande pilota. Anche allora, credo che Max, in quel momento, ad Abu Dhabi, abbia fatto quello che doveva fare”.

”Non è colpa sua, è stato lo sport a portarci giù. Io al suo posto avrei fatto esattamente la stessa cosa, quindi non c’è alcun problema. Se gestisci una squadra, vuoi avere il miglior pilota e vuoi essere la squadra che ha un pilota che attira gli occhi e gli sponsor, e lui è uno di quelli. Quindi lo capisco, ma non avrebbe senso, direi, per lui, ma sarebbe interessante da vedere”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter