Audi A8 ecco il restyling dell’ammiraglia a quattro cerchi

Presentato il nuovo restyling  dell’Audi A8, la berlina in stile limousine della casa a quattro cerchi:  in Italia sarà disponibile nel primo trimestre del 2022. Più moderna e tecnologica,  dispone di motori mild hybrid o plug-in hybrid V6 e V8 da 286 a 571 CV

Audi A8

Audi ha presentato il nuovo look dell’A8, la sua berlina di punta. Linee morbide, eleganti e moderne, così questo nuovo modello si impone per strada.

Le novità maggiori della nuova generazione dell’ammiraglia si concentrano nel frontale. La mascherina ora “single frame” è stata ridisegnata con una trama tridimensionale composta da listelli cromati. Cambiano anche le prese d’aria, che adesso hanno un andamento più verticale. I fari sono dotati della tecnologia matrix led con  le luci anteriori che possono contare su 1,3 milioni di microspecchi. Questi,  grazie alla generazione di un campo elettrostatico, possono cambiare orientamento fino a 5.000 volte al secondo, in funzione della posizione e delle condizioni di guida e della strada. La sezione inferiore dei fari inoltre si estende verso il paraurti.

Al posteriore troviamo diverse cromature che sottolineano l’imponenza della vettura e che si accompagnano ai fanali raccordati da una striscia luminosa con l’inedita tecnologia oled.

I cerchi sono estremamente raffinati design molto particolare con misure che vanno dai 18 ai 21 pollici. Nel posteriore dominano le luci Oled di serie, che si illuminano assieme in automatico se una vettura si avvicina a meno di due metri da una A8 ferma. Leggermente rivisto, infine, anche il diffusore.

Le dimensioni dell’Audi A8 sono rimaste immutate: 519 cm di lunghezza, 195 cm di larghezza, 147 cm di altezza, con un passo di 300 cm. Per il mercato cinese è disponibile anche una versione a passo lungo con una lunghezza di 545 cm denominata A8 L Horch (si ispira al brand fondato nel 1899).

Interni

Questo slideshow richiede JavaScript.

In quest’ammiraglia regna sovrana la tecnologia. La strumentazione è completamente digitale. Presenti due schermi da 10,1 e 8,6 pollici, uno per la strumentazione e l’altro touch, per il sistema multimediale MMI touch response.

Optional l’head-up display, che proietta sul parabrezza alcune informazioni, come la mappa dettagliata degli incroci, e l’impianto audio Bang & Olufsen Advanced Sound System, disponibile nella configurazione con 23 altoparlanti e 1.920 Watt.

Motorizzazioni ibride dalle mild alle plug-in

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sarà possibile scegliere tra cinque diverse motorizzazioni ibride : V6 3.0 TDI da 286 CV, V6 3.0 TFSI (non disponibile in Italia), V8 4.0 TFSI, declinato in due step di potenza (460 e 571 CV, in italia disponibile solo la più potente). A completare la gamma si aggiunge l’ibrida plug-in 3.0 V6 TFSI, con 462 CV, che conta della batteria da 17,9 kWh: combina il V6 da 340 CV ad un motore elettrico da 136 CV integrato nella trasmissione Tiptronic. Entrambi i motori ( benzina e diesel) sono abbinati al sistema ibrido leggero con tecnologia mild-hybrid (MHEV) a 48 volt, con il cambio automatico Tiptronic a otto marce con convertitore di coppia.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale