Audi Grand Sphere: le strade del futuro elettrico e l’inizio di una nuova era?

Grand Sphere è la nuova concept car di Audi: farà parte di un terzetto di prototipi che tracceranno la linea di design che seguirà la casa tedesca per i suoi prossimi modelli

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Si chiama Grand Sphere il nuovo concept di Audi che verrà svelato al Salone di Monaco, punta ad essere la nuova ammiraglia tedesca nonché il precursore, del nuovo design che adotterà la casa tedesca per le sue prossime vetture. Un vero e proprio manifesto dei Quattro anelli nella nuova era elettrica, tecnologica e a guida semiautonoma. Ma la Grand Sphere non è sola. Infatti, in Audi si lavora ad altri due prototipi: Urban Sphere, che sarà presentata nel 2022; e Sky Sphere, che potrebbe avere le forme di una coupé e verrà svelata ad agosto, a Pebble Beach in California, nella Monterey Car Week.

Della nuova Audi Grand Sphere abbiamo solo qualche immagine, ma già sembra chiara la sua linea che richiama una grande berlina-coupé dalle dimensioni simili a quelle della A8. Ruote grandi, passo esagerato, carreggiate larghe, coda allungata, e  tetto basso.

Si entra nell’auto grazie a delle porte ad armadio. Interni lussuosi e sedili profilati: negli interni quest’auto rispecchia il suo carattere elegante. Il tunnel centrale sembra quasi sospeso. Linee morbide e finiture pregiate segnano un punto fermo d’eccellenza. Il volante quasi rettangolare sembra perfetto per disegnare le curve, quasi come una sportiva. E’ si una concept car, ma non sembra arrivare agli estremi: le sue tecnologie sembrano vicine a quelle dei modelli in arrivo.

Piacere di guida o relax, è questo il dilemma!

La Grand Sphere, avrà guida autonoma di Livello 4 (e non 5 come la concept Aikon), dovrebbe essere ancora un’auto che si può guidare con piacere. Sembra quasi un assurdo parlare di guida in delle auto “autonome”. Così come affermato da Marc Lichte, capo design di Audi, si sta andando verso una direzione opposta. “L’abitacolo, può diventare, assieme alla casa e al luogo di lavoro, il tuo terzo spazio vitale. In una parola, una lounge. Ora puoi pensare a come utilizzare il tempo che guadagni quando non guidi, a come rilassarti in macchina, a come lavorare in macchina”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale