Audience F1 – Gli ascolti del GP di Francia: in calo sia Sky che TV8

Terminato il fine settimana francese, anche questo lunedì è giunto il momento di fare i conti con i dati sull’audience televisiva del GP di Le Castellet, dove Lewis Hamilton ha dominato l’intera gara, superando in classifica Sebastian Vettel, quinto dopo una rapida rimonta. Audience GP Francia 2018

audience GP Francia F1 2018 Audience F1 Ascolti GP Francia Le Castellet 2018 Paul Ricard Audience GP Francia 2018
Foto: Red Bull Content Pool

In generale, si è registrato una discesa degli ascolti rispetto alle ultime uscite, sia per Sky, che per TV8. Oltre che con la prestazione negativa di Vettel, questo fatto può essere spiegato appellandosi all’avvento della stagione estiva e alla contemporaneità dei Mondiali di calcio in Russia, trasmessi in chiaro e seguiti in massa.

Sky Formula 1

La gara è stata trasmessa in diretta esclusiva alle ore 16:10 solo da Sky, sia su Sky Sport 1 che su Sky Sport F1, ed è stata seguita da 950.000 spettatori, con uno share del 7,6%. Interessante il confronto con il GP del Canada, quando si incollarono agli schermi 1.287.000 spettatori, ma con uno share più basso: 6,5%.

Il numero di telespettatori è quindi diminuito (-35,4%), ma lo share aumentato. Ingiurioso, anche questa volta, il confronto con il GP di Monaco, quando la copertura raggiunse addirittura il 10.8% di share.


TV8

La televisione in chiaro ha riproposto il GP di Francia in serata, alle ore 21:15, circa 4 ore dopo il taglio del traguardo. La differita ha occupato le televisioni di 1.300.000 di spettatori, raggiungendo uno share del 6,5%. Complice il ritardo con cui la gara è stata trasmessa, ma anche la negativa prestazione di Vettel, vi è stato un netto calo (-80,7%) anche per TV8, che con il GP del Canada era stato seguito da 2.349.000 telespettatori, con uno share, addirittura, dell’11,5%.

F1 | Il debutto del nuovo MGU-K Renault avverrà in Austria

Audience GP Francia 2018 Audience GP Francia 2018 Audience GP Francia 2018

Andrea Zanolli

Provinciale di nascita, ma cittadino del mondo. Grazie a Dio innamorato di sport, di montagne da scalare e di penne per scrivere.