Automotive | Cupra Formentor: il SUV che non ti aspetti

Negli ultimi anni, Cupra si è proposta come la produttrice di Seat con steroidi, ma con la Formentor la storia cambia.

Dal 2018, la Cupra, nata come divisione racing di Seat, si è occupata di prendere i vari modelli del marchio, tra cui ricordiamo la Leon e l’Ateca, e potenziarli. Riconoscere una vettura di questa azienda non è difficile, grazie alla onnipresente colorazione bronzo sui dettagli, tra cui il logo, ma è impossibile non notare il fatto che i modelli siano presi dalla casa madre. O almeno, fino ad ora è stato così. Cupra Formentor SUV

Cupra Formentor SUV Spagna

Un SUV sportivo spagnolo che può preoccupare la concorrenza?

Questa si chiama Formentor. È il primo modello prodotto interamente dalla piccola casa spagnola, ed è pronto a riscrivere l’enciclopedia dei SUV. Come si può notare, l’automobile soddisfa le richieste del mercato di oggi, e risponde a quell’esigenza di essere spaziosa e rialzata ma senza dare l’impressione di guidare un vero e proprio fuoristrada. Con una lunghezza di 4 metri e mezzo, una larghezza di 1 metro e 80 e un’altezza di 152 cm, la Formentor si va a piazzare nella categoria dei SUV di media grandezza. Quindi, se pensiamo alle dirette competitor, ci possono venire in mente Audi Q2, BMW X2, Mercedes-Benz GLA e, se vogliamo, anche la Volvo XC-40.

A primo impatto, sentendo questi nomi, è naturale prediligere i grandi marchi affermati, ma in Cupra hanno qualche asso nello scarico.

Cupra Formentor SUV Spagna

Dovresti acquistare la Cupra Formentor perché…

…per ciò che offre, costa poco. Molto poco. Un esemplare base di Formentor parte da €31.250, con un design e un carattere che si contraddistingue rispetto ai cugini citati sopra. Se si esagera, si arriva ad un massimo di circa €55.000. E si ottengono 310 cavalli su una vettura full optional. Sì, avete letto bene.

Cupra Formentor SUV Spagna

E basta? È tutto qui?

Assolutamente no. La Formentor conquista con lo sguardo. Le linee muscolose che ricordano una Lamborghini Urus corrono dal musetto lungo le fiancate. Si inseriscono bene al posteriore, dove il gruppo ottico unito da un lungo fascio di led fa un certo effetto. Ed è persino animato.

Se siete appassionati dei dettagli estetici come me apprezzerete anche gli interni. Al centro della plancia s’impone il display touch da 12 pollici, il cui sistema operativo risulta fluido e intuitivo. I sedili, in pelle e avvolgenti, mostrano con fierezza il logo sul poggiatesta. Tra di essi è presente il tunnel centrale, dove è posizionata la leva del cambio (in foto è presente il piccolo selettore “shift by wire”) e numerosi vani, dove riporre oggetti, bottigliette e chiavi. Il tutto è coronato dal volante, contraddistinto dalle cuciture a contrasto ma, sopratutto, dai due pulsanti fisici per l’accensione e per la modalità Cupra (la modalità di guida più sportiva). Ultimo ma non meno importante, il sistema di ambient lighting che illumina l’abitacolo da un sedile all’altro.

Quale scelgo?

Il cliente può scegliere tra numerose tele bianche. Si parte dai 150 cavalli del 1.5 TSI a benzina o a gasolio, disponibile sia con cambio manuale sia con il DSG a 6 rapporti, passando per le versioni intermedie da 190, 204 e 245 cavalli, di cui le ultime due anche ibride plug-in. La destinazione finale è la versione VZ, che monta un 2.0 TSI da 310 cavalli con cambio automatico a 7 marce unito alla trazione integrale. Se si cerca un brivido lungo la schiena, la VZ è quella che fa per voi. Ma se il vostro portafoglio dovesse piangere, usate i freni Brembo dell’auto, fermatevi e ripensateci. Considerando i costi di mantenimento, una ibrida o un diesel sarebbe la scelta giusta. Cupra Formentor SUV

Ma quella in foto costa troppo, le versioni base saranno brutte… no?

No. Per me, questo è il fischio finale della partita. Il bello di acquistare una Formentor è che avrete un’auto stupenda e aggressiva indipendentemente dal motore. Le versioni, esteticamente, sono tutte uguali, ed è un motivo in più per considerare questa alternativa in fase d’acquisto. In ogni caso, se questa non vi convince, potete continuare a seguire Cupra tramite il nostro sito. Perchè in pentola si stanno cuocendo due nuovi modelli, Born e Tavascan, entrambi elettrificati. Cupra Formentor SUV

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

 

mm

Diego Ciprietti

Studente di scuola superiore a L'Aquila che si barcamena tra lo studio e le passioni: economia e motori sopra tutte.