Automotive | Kia Sorento, viaggiare comodi e coccolati

Lanciata da poco nel mercato,  Kia Sorento è un concentrato di spaziosità e comodità. La casa coreana ha stravolto l’estetica del precedente modello, introducendo linee spigolose e muscolose. Le dimensioni sono notevoli e l’auto all’interno coccola gli occupanti grazie alla sua incredibile dotazione e alla sua comodità. Sviluppata su una piattaforma completamente nuova, vediamo nel dettaglio la nuova Kia Sorento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non passa inosservata

Il design esterno abbraccia sicuramente maggiormente una clientela dal gusto americano. Le dimensioni esterne sono notevoli, le linee sono decise e muscolose. Il frontale è dominato dalla classica calandra a naso di tigre che caratterizza la casa coreana che ingloba il gruppo ottico, formato da un gruppo di fari a led dalla forma molto dinamica. Il cofano è attraversato da delle nervature che accentuano la muscolosità dell’auto.

Vedendo l’auto di profilo ne apprezziamo la sua imponenza. Si nota subito quanto sia lunga ma allo stesso tempo mantiene delle ottime proporzioni. I passaruota sono contornati di nero lucido. Molto eleganti i dettagli cromati e le minigonne con inserti satinati.

Il posteriore ha un design veramente deciso. I fari si sviluppano con una forma verticale e si sposano bene con le linee spigolose dell’auto. Di bell’impatto la presenza dello spoiler con finitura lucida.

Un salotto

Il meglio di se la nuova Kia Sorento lo dà sicuramente negli interni. Appena si entra si percepisce subito quanto spazio ci sia dentro. La qualità è di livello premium. Le finiture sono ottime, tutto si incastona in modo elegante. I pannelli degli sportelli presentano una particolare trama a triangoli che ritroviamo anche nel cruscotto lato passeggero. La parte centrale della plancia a prima vista può sembrare un po’ caotica, ricca di pulsanti. I comandi del clima sono posizionati in mezzo a due bocchette dell’aria e sopra si trova il display, che si sviluppa per orizzontale.

Il volante ha un’ottima ergonomia e dalle sue razze è possibile controllare diverse modalità di aiuti alla guida. Il tetto è apribile.

Nella parte del tunnel c’è il selettore del cambio automatico ed il selettore delle nove tipologie di guida. I sedili sono riscaldabili e inclinabili elettronicamente. Non mancano le varie prese USB anche nei braccioli dei sedili ed il bracciolo centrale ha un vano all’interno molto grande. Sorento è dotata di una terza fila di due sedili, estraibili dal bagagliaio di enorme capienza.

kia sorento
Foto: unknown

Leggi anche: Kia Ceed, in arrivo la quarta generazione!


Tecnologia e aiuti alla guida

Dal display centrale da 10,25″ è possibile controllare tutte le funzioni di cui Sorento dispone. Inoltre l’auto è dotata di sistema di connettività UVO, funzionante sia per Android Auto che per Apple Car Play. Lo schermo da 12,3″ dietro al volante mostra tutte le informazioni utili e cambia il design in base alla modalità di guida selezionata. L’auto è dotata di ricarica wireless dello smartphone e di un potente impianto audio Bose premium.

L’Head Up Display  proietta la strumentazione e altre informazioni utili per la guida sul parabrezza, direttamente nel  campo visivo del conducente.

Il sistema di guida autonoma è di livello 2. In dotazione c’è il Cruise Control adattivo, il sistema di riconoscimento di cartelli e dei limiti di velocità, il monitoraggio dell’angolo cieco e correzione della traiettoria, la frenata d’emergenza ed assistita.

Disponibile solo ibrida

Per ora è disponibile solo ibrida Full Hybrid a trazione integrale, con cambio automatico a 6 rapporti. Il motore a benzina 1.6 si abbina ad un pacco batterie ai polimeri di litio da 1,49 kWh e un motore elettrico da 44,2 kW; la potenza totale è di 230 cavalli. Arriverà anche la variante Plug-in, che avrà un motore elettrico più potente, 66,9 Kw, per una potenza combinata di 265 CV. Le 9 modalità di guida possibili, garantiscono il massimo dell’efficienza ad ogni condizione di manto stradale.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Giacomo Ansani

Mi chiamo Giacomo e ho 21 anni. Fin da bambino sono sempre stato un appassionato di automobili e motorsport, in particolare nutro una forte passione per la Formula 1. Il mio sogno è quello di fare della mia passione un lavoro.