Ayrton Day: Imola ricorda Magic a 25 anni dalla scomparsa

A 25 anni dal tragico incidente alla curva del Tamburello che spezzò la sua vita, l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola continua a ricordare Senna celebrando l’Ayrton Day. L’evento vedrà tornare sullo storico tracciato romagnolo le monoposto che Magic ha reso celebri, e darà la possibilità a chi deciderà di omaggiare Ayrton in riva al Santerno di partecipare ad esposizioni ed incontri che avranno come protagonista il campione brasiliano.

Foto: media@minardi.it

Quando la Formula Uno cambiò volto

Nel corso della sua storia ormai settantennale la Formula Uno si è trovata di fronte a numerosi punti di svolta. Uno di questi è sicuramente rappresentato dal Gran Premio di San Marino 1994, un tragico weekend al termine del quale la massima serie non poté lasciare il circuito del Santerno nel modo in cui vi era approdata.

Come tutti gli appassionati ricorderanno, quel fine settimana fu infatti funestato da drammatici eventi: il ferimento di Rubens Barrichello nel corso delle prove libere del Venerdì, la morte di Roland Ratzenberger durante la sessione di qualifiche del Sabato e infine il fatale incidente occorso al mito Ayrton durante la gara all’altezza della curva del Tamburello.

In quella curva la Formula Uno perse uno dei suoi più grandi campioni, a detta di alcuni il più grande. Il braccetto della sospensione anteriore destra della Williams FW16 che penetrò nel casco di Ayrton stravolse tutto, e nulla fu più come prima.

Come dicevano i Greci, “panta rhei”, ovvero tutto scorre. E milioni di metri cubi di acqua sono effettivamente scorsi nel letto del fiume che abbraccia l’autodromo voluto ad Imola da Enzo Ferrari. Eppure, a distanza di cinque lustri, il ricordo di Ayrton non cessa di essere alimentato.

Il programma dell’Ayrton Day

Proprio nel solco del ricordo si muove l’evento che il primo Maggio di ogni anno, da ventiquattro anni, Imola organizza per commemorare il grande campione brasiliano. Essendo trascorso un quarto di secolo, quest’anno l’evento patrocinato dall’Autodromo di Imola, ImolaFaenza, Historic Minardi Day e Motor Valley sarà più ricco rispetto alle scorse edizioni.

Attività in pista

Per la gioia degli appassionati torneranno infatti in riva al Santerno sei delle monoposto di Formula 1 che Ayrton ha contribuito a rendere celebri. Scenderanno in pista la Williams FW08, monoposto con cui il brasiliano compì i suoi primi test in Formula 1 nel 1983, la Lotus 97T/4 John Players, con cui Senna conquistò la sua prima vittoria nella massima serie nello storico Gran Premio del Portogallo 1985, la Lotus 99T/6 Camel del 1987, la McLaren MP4/5B del 1990, anno del secondo titolo mondiale di Ayrton conquistato dopo un’accesa lotta con Alain Prost, la McLaren MP4/7A del 1992, testimone dell’aspra rivalità con l’astro nascente Michael Schumacher e la Williams FW16, l’ultima monoposto condotta da Senna.

Saranno inoltre presenti in pista la Williams FW14 del 1991 e la stradale Honda NSX.

Attività ai box

Ai box i visitatori potranno invece osservare da vicino alcune delle vetture che animeranno l’ Historic Minardi Day  :la Minardi M192, M194 e PS01, la Ferrari F93A, la Toro Rosso STR 03 e la Van Diemen RF83 – telaio 817 di Roland
Ratzenberger.

Saranno inoltre allestite per l’occasione la mostra fotografica “Simply the best” curata da Angelo Orsi e Mirco Lazzari, che F1inGenerale ha avuto modo di apprezzare nella passata esposizione a Castel San Pietro Terme, e la mostra pittorica “Senna” che vedrà esposte opere di vari artisti, tra i quali spiccano i nomi di Giovanni Cremonini e Filippo Di Mario. Il fotografo che ci ha concesso un’intervista nel corso dell’esposizione a Bologna della mostra itinerante “Schumacher 50”, ora presente nelle sale del MAICC (Museo Multimediale Autodromo di Imola Checco Costa) fino al 28 Aprile, ha spiegato ad F1inGenerale che esporrà per l’occasione otto tele lavorate con la sua peculiare tecnica e che avranno come soggetto Ayrton.

Ad aggiungersi al già corposo programma sarà anche la conferenza “L’uomo, il pilota, il mito” che si terrà alle ore 10:00 presso la Sala Conferenze e che avrà come protagonisti i membri del F1 Gran Prix Drivers Club Emanuele Pirro, Howden Ganley, Patrick Tambay, Hans Herrmann, Derek Daly, David Piper, Teddy Pilette, Jo Vonlanthen, Mike Wilds, Jo Ramirez, e Mario Theissen (i quali saranno disponibili al termine della stessa per una sessione di autografi).

Alle ore 16:00, sempre in Sala Conferenze, è invece prevista la presentazione del libro “Senna Inedito” a cura di Pino Allievi, Roberto Boccafogli, Carlo Cavicchi, Giorgio Piola e Carlos Sanchez .

Corrispondenza di amorosi sensi

L’Ayrton Day si prospetta dunque come un’importante occasione per riportare alla mente un tempo ormai trascorso, eppure sempre vivo nelle menti di chi ha visto o cerca di ricostruire la Formula Uno che fu. Comprese le gesta di Ayrton.

[…] Celeste è questa
Corrispondenza d’amorosi sensi,
Celeste dote è negli umani; e spesso
Per lei si vive con l’amico estinto
E l’estinto con noi […]

Ugo Foscolo, Dei sepolcri

Foto: minardiday.it

Il programma completo dell’evento è qui disponibile e scaricabile.

Historic Minardi Day | Al via la quarta edizione il 27 e il 28 Aprile all’Autodromo di Imola