Rubens Barrichello: “Sono vivo per miracolo, ho sconfitto un tumore al collo”

Durante la trasmissione della TV brasiliana di ieri, l’ex pilota di Formula 1, Rubens Barrichello, ha reso pubblica la brutta malattia che si è lasciato alle spalle. “Solo il 14% dei pazienti sopravvive”.

“Ero a casa a fare una doccia e improvvisamente ho sentito un forte dolore alla testa, da 0 a 10 era un mal di testa pari a 8 o 9, un dolore da impazzire“, ha dichiarato il pilota brasiliano mostrando la sua cicatrice al conduttore di Globo TV. “Ero sdraiato a terra, non volevo svegliare nessuno e sono andato a letto. Il dolore era fortissimo e ho deciso di svegliare Silvana (la moglie ndr) perchè era il caso di andare in ospedale”.

Rubens Barrichello exibe cicatriz no pescoço após cirurgia (Foto: TV Globo)

“La situazione era abbastanza seria e abbiamo deciso di sentire un nostro amico medico”, ho proseguito Barrichello. “Lui ha subito intuito la gravità della situazione. Sono stato fortunato. Arrivato in ospedale mi hanno subito operato per la rimozione di un tumore benigno al collo. Quando ho lasciato l’ospedale ho saputo che il 14% dei pazienti riesce a recuperare al 100%. Sono vivo per miracolo”, ha concluso l’ex pilota della Ferrari.

Video intervista (portoghese): https://globoplay.globo.com/v/6666993/



i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i

Rubens Barrichello: “Sono vivo per miracolo, ho sconfitto un tumore al collo”
Lascia un voto
mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.