A TC Formula 1
    Pubblicato il 5 Dicembre, 2022 alle 15:53

F1 | Ferrari: Vigna avrebbe chiesto l’affidamento totale della GES

Benedetto Vigna, attuale CEO Ferrari, avrebbe chiesto l’affidamento totale della GES, con Vasseur comunque arruolabile nel Race Management della scuderia di Maranello.

Benedetto Vigna, attuale CEO Ferrari, avrebbe chiesto l’affidamento totale della GES © unknown

Continuano a susseguirsi le voci riguardanti il sostituto del ruolo lasciato vacante dall’ex team principal Mattia Binotto. Con l’abbandono dell’italo svizzero, la Ferrari è alla ricerca di una nuova figura che prenda in mano le redini della scuderia, con una lunga lista di possibili candidati di cui abbiamo già ampiamente discusso. Tuttavia, secondo recenti indiscrezioni, pare che la Ferrari abbia già scelto da tempo il successore di Binotto. A riportarlo è Giuliano Duchessa, fonte molto vicina al mondo Ferrari, il quale ha affermato inoltre che Bendetto Vigna, attuale CEO del cavallino, avrebbe chiesto l’affidamento totale della GES. L’italiano prenderebbe così in mano tutti i reparti dell’azienda.

Advertising
Advertising

La Ferrari avrebbe scelto il sostituto di Binotto da tempo secondo Duchessa

Secondo il giornalista, la scuderia di Maranello avrebbe già identificato il sostituto di Binotto da tempo. Invece, molte voci insistenti ritengono che la rossa stia avendo una certa difficoltà nel trovare il sostituto dell’ormai ex team principal. Vasseur pare non convincere appieno la dirigenza, seppure al momento rimanga la figura più accreditata. Al vaglio delle possibili soluzioni che Ferrari adotterebbe, troviamo quella di optare per un team principal classico. Ipotesi che andrebbe ovviamente a stravolgere le gerarchie interne ed il progetto nel medio-lungo termine.

Oppure, un’altra ipotesi che sta prendendo piede vedrebbe Benedetto Vigna, attuale CEO della Ferrari, prendere il comando delle operazioni. Il CEO italiano è stato favorevole alla rimozione di Binotto in quanto avrebbe chiesto al presidente Elkann l’affidamento totale della GES Ferrari.

L’affidamento della GES a Vigna non escluderebbe l’arrivo di Vasseur in Ferrari

Se la Ferrari dovesse decidere di affidare pieni poteri a Vigna, ciò non taglierebbe automaticamente fuori Vasseur, che potrebbe comunque essere ingaggiato con un ruolo nel Race Management del cavallino. Il francese andrebbe dunque a curare le attività in pista, il che rappresenterebbe una soluzione meno traumatica per gli attuali dipendenti di GES, in quanto porterebbe meno scossoni interni.

Al momento, la gestione e la struttura della gestione sportiva è a completa immagine e somiglianza di Binotto, il quale ha lavorato per anni al progetto dal suo insediamento come team principal nel 2019. Sempre secondo Duchessa, infatti, l’eventuale scelta di riportare un ex come Resta nel ruolo di Direttore Tecnico non sarebbe gradita da chi lavora all’interno della GES.


Leggi anche: F1 | Steiner: “Motore Ferrari 2023? Binotto mi ha detto che è una bomba”


Ad oggi, Binotto è ancora impegnato nel completamento del progetto Ferrari 2023, e lascerà ufficialmente la scuderia il 31 Dicembre. Fino ad allora, la scuderia dovrà annunciare sicuramente il suo sostituto. Eventualmente, dovrebbe anche snocciolare la questione legata all’affidamento della gestione sportiva, per iniziare la stagione con le gerarchie già definite.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Classe 2000. Appassionatissimo di Formula 1 da sempre, aspiro a farne la mia professione. Studio International Communication in Olanda.