Bentley si ritira ufficialmente dalla categoria GT3

Bentley ha recentemente annunciato che chiuderà ufficialmente il programma GT3. Finita la stagione in corso, la casa inglese non sarà più presente ufficialmente come costruttore nel campionato. Bentley tuttavia continuerà a supportare i team privati anche per la stagione 2021.

Bentley Motors
Bentleymotors.com

Una nuova era per Bentley gt3

Il programma GT3, iniziato nel 2013 si concluderà ufficialmente nel 2021. Considerando le dichiarazioni ufficiali della casa inglese, sembra che in futuro l’azienda si impegnerà unicamente sul panorama della mobilità elettrica: l’intenzione della casa inglese è quella di diventare completamente eco-sostenibile. Il futuro prossimo del costruttore, tuttavia, non è ancora chiaro.

Bentley continuerà a supportare entrambe le generazioni di Continental GT da competizione per tutti i team clienti anche nel 2021. I ricambi ed il supporto saranno disponibili, ma secondo il responsabile della Casa ci saranno meno Continental impegnate in pista dopo il 2021. L’azienda inoltre non chiuderà Il reparto Motorsport di Bentley con sede a Crewe nel Regno Unito: ulteriore conferma della volontà per Bentley di ritornare nel mondo del Motorsport molto presto.

Il futuro per i driver della casa inglese

Con il programma sospeso i piloti ufficiali Maxime Soulet, Jordan Pepper e Jules Gounon sono già “liberi” dai loro contratti nonostante si giochino il titolo Intercontinentale con M-Sport in Sudafrica. Il programma IGTC con M-Sport è stato sospeso a giugno nonostante la vittoria alla 12 Ore di Bathurst. I piloti Bentley faranno la loro ultima apparizione per il marchio alla 9 Ore di Kyalami il 12 dicembre. Solamente 3 punti separano Bentley dalla prima posizione in campionato. Paul Williams ha infine ringraziato tutti i 16 piloti ufficiali M-Sport per il loro impegno durante l’arco del programma Continental GT3.

Un potenziale ritorno a Le Mans?

Bentley non sembra interessata solo alla mobilità elettrica. L’azienda inglese infatti ha intenzione di lanciare nuovi interessanti progetti relativi ai propulsori ibridi.

Considerando il pedigree dell’azienda nelle competizioni Endurance è immaginabile anche un potenziale ritorno a Le Mans. L’azienda potrebbe optare per la categoria LMH o LMDh.

L’interesse di Bentley sembra orientato per lo più alla piattaforma LMH nonostante l’impegno e il notevole dispendio di energie richieste dalla suddetta categoria. Williams ha infatti dichiarato che la “più economica” LMDh risulta poco appetibile dato che per loro la componente ibrido è poco presente.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Lorenzo F.

Cresciuto nella Motor Valley. Appassionato di auto, tecnologia e Simracing. Studente della Experis Academy, Fotografo e writer freelance. Appassionato di Trackday e motorsport in ogni sua forma.