Blancpain GT | Qualifiche 3 ore di Monza: straordinaria pole per Bortolotti e la Lamborghini 63 sotto al diluvio!

Sotto una pioggia incessante, Engelhart, Ineichen e Mirko Bortolotti conquistano una sensazionale pole position  nelle qualifiche del Blancpain a Monza. Quarti Marciello e la Mercedes 88.

Mirko Bortolotti in pista – Foto: Alessandro Comi per F1inGenerale

QUALIFICA 1

La pioggia bagna la pista di Monza, ma i 49 equipaggi del Blancpain GT Endurance Series non si fanno intimorire. Il primo turno di qualifica è riservato ai primi piloti di ogni equipaggio. La sessione viene brevemente interrotta dopo pochi minuti a seguito di una bandiera rossa per una vettura finita contro le barriere. Si riparte quando mancano esattamente 7 minuti al termine della sessione.

Alla bandiera verde tuttavia la fine pioggerellina è diventata un vero e proprio diluvio e quasi nessuno riesce a migliorare i propri tempi, che si innalzano di svariati secondi. Fa eccezione Mirko Bortolotti sulla Lamborghini numero 63 del Grasser Racing, che in condizioni proibitive migliora allo scadere il proprio tempo di oltre un secondo, portandosi in prima posizione in 2’06’’007’’’. Dietro si classifica l’italo-svizzero Marciello con la Mercedes dell’Akka ASP con 134 millesimi di ritardo. Terza assoluta e prima in Pro Am l’altra Mercedes Akka ASP con Pla a più di due decimi. Quarta e prima in Silver la terza Mercedes Akka ASP con Nico Bastian a circa un secondo da Bortolotti. 25° la Porsche n° 98 con Muller e 27° Miguel Molina con la prima delle Ferrari.

Ricordiamo che i distacchi sono molto importanti in quanto i tempi ottenuti nelle diverse sessioni si sommano per determinare la classifica combinata e la griglia di partenza.

Foto: Blancpain GT Endurance Series

 

QUALIFICA 2

La seconda qualifica vede scendere in pista i secondi piloti di ogni equipaggio. Christhian Engelhart prende il volante della Lamborghini numero 63. Marciello lascia il posto nella Mercedes numero 88 a Michael Meadows. Dopo cinque minuti la sessione viene sospesa con un’altra bandiera rossa. Il nostro Mauro Ricci, compagno di squadra di Pla sulla Mercedes numero 87 (terza assoluta e prima in Pro-Am in Q1) va in testacoda alla seconda di Lesmo. Si riparte a 10 minuti dal termine, ma la pioggia causa ancora altri problemi.

La Lamborghini numero 29 di Antonio Tomas, compagno di Stefano Costantini, va fuori controllo alla prima variante, mentre in uscita della variante Ascari la Bentley numero 31 di Rob Smith va in testacoda impattando contro le barriere, causando l’ennesima bandiera rossa.  Da segnalare l’efficienza dei commissari di percorso dell’autodromo monzese, che nonostante la pioggia hanno liberato il tracciato in tutte le situazioni di bandiera rossa permettendo di riprendere prontamente le qualifiche. Si riparte quando mancano circa 7 minuti al termine, con la pioggia che non accenna a diminuire e condizioni di visibilità precaria. Di seguito la classifica della top 15 della Q2. Dominano le Lamborghini di Witt Jordan (78), primo sia in Silver che nell’assoluta e la 563 del FFF Racing Team con Lind Dennis. Engelhart si posiziona sesto e Meadows ottavo.

Foto: Blancpain GT Endurance Series

Nella classifica combinata al termine del Q2 in testa ci sono la Lamborghini numero 63 di Bortolotti-Engelhart-Ineichen e le due Mercedes dell’Akka Asp numero 90 (Silver) e 88, con il nostro Marciello.

QUALIFICA 3

Sulla Lamborghini 63 sale Ineichen, mentre per le Mercedes guidano Felipe Fraga sulla numero 90, e Vincent Abril per l’equipaggio numero 88 campione in carica. La pioggia appare leggermente diminuita, ma le condizioni restano critiche. L’evoluzione della pista potrebbe fare la differenza. A cinque minuti dal termine vengono esposte bandiere gialle alla seconda di Lesmo in seguito all’insabbiamento dell’Audi numero 10. La bandiera gialla viene tramutata in bandiera rossa poco dopo quando mancano 3 minuti e 22 secondi al termine delle qualifiche. Poco prima dell’interruzione Ineichen migliora notevolmente il suo tempo issando la Lamborghini numero 63 in pole position provvisoria.

Foto: Blancpain GT Endurance Series

La direzione gara decide di non far riprendere la sessione. E’ quini pole position per la Lamborghini numero 63 del Grasser Racing Team con Bortolotti-Engelhart-Ineichen. Seconda posizione assoluta e prima in Silver a mezzo secondo di ritardo per la Mercedes numero 90 dell’Akka Asp con Nico Bastian,Boguslavskiy e Felipe Fraga. Terza l’Audi R8 numero 2 di Vanthoor-Riberas-Perez Companc.  Quarto Marciello e la Mercedes numero 88. Da segnalare anche il sesto posto della Lamborghini numero 6 con Caldarelli-Mapelli-Lind.

In conferenza stampa, Bortolotti ha spiegato di come vi fosse acquaplaning in tutto il circuito durante il circuito e ha manifestato la sua gioia: “Iniziare il campionato facendo la pole qui a Monza sotto la pioggia è come sognare”.

La gara scatterà alle 15 e vedrà numerosi italiani protagonisti. Viste le condizioni meteo avverse è lecito aspettarsi tante neutralizzazioni e colpi di scena.

Foto: Alessandro Comi per F1inGenerale

Blancpain GT | Anteprima 3 ore di Monza: info, calendario, programma e TV

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.