Blancpain GT World Challenge | Le tedesche dominano in qualifica

Il cielo è grigio sopra Zandvoort, l’asfalto è parzialmente bagnato per la pioggia caduta in mattinata. Le qualifiche del Blancpain GT World Challenge hanno inizio

La Q1 inizia sotto una pioggia leggera. Luca Stolz è tra i primi a scendere in pista con la Mercedes AMG numero 4 facendo segnare un primo tempo di 1:46.822, e nel secondo giro migliora e si riporta in prima posizione provvisoria con 1:46.129

Mirko Bortolotti, con la Lamborghini numero 63 è il più veloce di tutti. Il pilota italiano fa segnare un tempo di 1:45.369 rimanendo in testa per buona parte della Q1, vani i tentativi di batterlo di Ezequiel Perez Companc e Aaro Vainio (con il secondo che è di categoria Silver), entrambi nettamente più lenti, che colorano i parziali di giallo in tutti e tre i settori.

La Mercedes blu del team Black Falcon, con al volante il tedesco Luca Stolz, si porta in seconda posizione battendo sul tempo la Lamborghini 563 di Andrea Caldarelli, che però a -3 dalla bandiera a scacchi riconquista la seconda posizione

Bortolotti migliora ancora, scendendo a 1:45.072, ma alla bandiera a scacchi Vincent Abril segna un tempo di 1:44.572, battendo la Lamborghini dell’italiano

La classifica al termine della Q1

La Q2 parte, e la pioggia aumenta. In pista ci sono molti piloti già nei primi minuti, tra cui Dries Vanthoor e Maro Engel. Proprio la Audi di Vanthoor conquista la prima posizione con un tempo di 1:38.320, battendo l’italiano Raffaele Marciello che aveva girato in 1:38.844. Il pilota italiano della Mercedes scende addirittura in nona posizione.

L’ultimo pilota a fare un tentativo è Christopher Mies, con la Audi numero 2, che è rimasto fermo in pit per metà della Q2 a causa di problemi alla sua vettura.

Vanthoor migliora ancora, e riprende la prima posizione con un tempo di 1:36.584, precedentemente rubatagli da Christopher Haase con la Audi del team Sainteloc Racing.

Cofano motore aperto in pitlane sulla Audi numero 26 di Markus Winkelhoc, si lavora sulla sua vettura.

Christian Engelhart, compagno di squadra di Mirko Bortolotti con la Lamborghini 63, gira in 1:36.011 conquistando la pole provvisoria, ma viene battuto prima da Mattia Drudi e poi anche da Christopher Haase. Engel poi si porta in seconda posizione, con la sua Mercedes a sandwich tra le due Audi.

Sventola la bandiera a scacchi. Vanthoor è più veloce di Maro Engel e conquista la seconda posizione in 1:35.792

Il risultato della Q2

Finiscono dunque le qualifiche del Blancpain GT Series World Challenge da Zandvoort, nei Paesi Bassi. In Gara 1 sarà Abril a partire in pole, con Fraga primo della Silver Cup e Stievenart primo tra i Pro AM. In Gara 2 invece Haase partirà al palo, con Drudi primo nella Silver Cup e Jim Pla primo tra i Pro AM. Non ci resta che gustare le gare oggi alle 14:30 e domani alle 14:15

Blancpain GT World Challenge | Entry list dell’appuntamento a Zandvoort

mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web