BMW iX5 Hydrogeno! La fuel cell presentata al Salone di Monaco!

La BMW iX5 Hydrogen è la prima fuel cell ad idrogeno presentata da BMW al Salone di Monaco 2021. La vettura oltre che ad essere presente nel salone sarà anche disponibile per i TEST DRIVE lungo la Blue Line. Una linea stradale creata per provare le vetture del futuro in una situazione di traffico attuale

bmw ix5 hydrogen

 

Motorizzazione

La BMW iX5 Hydrogen monta lo stesso motore elettrico della iX3, vettura 100% elettrica. La differenza sta nel sistema di ricarica e trasformazione di energia elettrica. Nella iX5 Hydrogen l’ idrogeno necessario per alimentare la cella a combustibile è immagazzinato in due serbatoi da 700 bar fatti di plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP).Insieme contengono quasi 6 kg di idrogeno rifornibili in poco meno di quattro minuti. L’ autonomia non è stata ancora dichiarata ma facendo un confronto con la Toyota Mirai, la vettura della casa bavarese dovrebbe superare i 500 km di autonomia. La vettura monta in accoppiata alla cella combustibile una batteria da 125 kW che raccoglie l’ energia in eccesso della frenata rigenerativa. La potenza complessiva arriva però a 374 CV (275 kW). Cella combustibile e batteria lavorano in sinergia in base alla modalità di guida scelta ed adottata dal conducente.

LEGGI ANCHE: auto?

Design

Salone di Monaco 2021! Come arrivare in treno, pullman ed La BMW iX5 Hydrogen si distingue dalla X5 termica per alcuni dettagli che richiamano alla mobilità sostenibile. Alcuni elementi della carrozzeria come il bordo interno della griglia a doppio rene BMW, gli inserti dei cerchi da 22 pollici e gli attacchi nella parte esterna della grembialatura posteriore sono tutti in BMW i-Blue. Anche i pneumatici rispecchiano la natura ecosostenibile del progetto sviluppati in collaborazione con Pirelli. La carcassa dei pneumatici è realizzata in gomma naturale certificata e rayon, un materiale a base di legno.

Sviluppato in collaborazione con Toyota la nuova BMW iX5 verrà prodotta dal 2022. La vettura di serie sarà comunque prodotta su piccola scala e solo su richiesta. Bmw sa già di non avere una grande richiesta visto la scarsa distribuzione di distributori di idrogeno, ma decide comunque di sfidare quello che ad oggi è chiamato ad essere il futuro del settore automotive: l’ elettrico.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Porsche Mission R – 1088 CV tanta aerodinamica ed un volante digitale!