BMW iX – TEST DRIVE! La modalità B è WOW! L’INFOTAIMENT distrae!

La BMW iX è il SUV 100% elettrico della casa bavarese. Qui la tecnologia raggiunge un livello atomico. Se la iX non ha qualcosa vuol dire che non esiste. 523 CV spingono oltre 2500 kg di peso per un’ autonomia massima di 600km.

bmw ix

La nostra avventura a bordo di auto elettriche passa per Monaco di Baviera. Grazie a BMW vi portiamo a bordo della iX. Un SUV 100% elettrico che sembra provenire da Marte. Se la iX non ha qualcosa, vuol dire che non esiste. Alla guida, o semplicemente seduti sui sedili passeggeri, si percepisce subito l’ aria premium di BMW. Ma una BMW deve anche trasmettere un certo feeling alla guida e questa iX lo fa bene. Va un attimo plottato il senso comune di piacere di guida, ma da un SUV non ci si può pretendere il tempo al Nurburgring.

bmw ix

Inizia il TEST DRIVE

La BMW iX è lunga 495 cm e larga 197 centimetri, dimensioni che non rendono agile l’uscita da un parcheggio. Ma è a quel punto che vi rendete conto che non siete alla guida del solito SUV, ma siete al comando di una navicella spaziale. Sullo schermo centrale il 3D Visualizer riproduce la vostra vettura, e con lei l’animazione di tutto ciò che la circonda: pedoni, veicoli ed ostacoli. Nel frattempo delle linee verdi o rosse anticipano ciò che sarà la nostra manovra. Verdi nel caso in cui quella manovra andrà a buon fine, rossa nel caso in cui quella manovra porterebbe ad urtare qualcosa. Nel frattempo dei rettangoli arancioni vi mostreranno i centimetri che ci sono tra la vettura ed ogni ostacolo.

Leggi anche: Mercedes EQC TEST DRIVE! Sensazioni – PREGI e DIFETTI

Usciti dalla zona di parcheggio percorriamo un’area pedonale. Ne approfittiamo per scoprire ciò che si nasconde dietro il grande schermo da oltre 26 pollici che si divide in 12,3” per la strumentazione e 16,9 pollici per l’infotainment. E non avete idea di quanto questo distrae. Tre layout per lo schermo di fronte i nostri occhi che cambiano nella forma il contachilometri e la e-Power: quanto acceleratore stiamo dando. Tutto si regola attraverso il rotore centrale che insieme alle manopole di regolazione del sedile richiamano la forma del diamante. Dettagli che tendono a sottolineare l’aria premium di questa BMW iX. Dallo schermo centrale si regolano invece tutte le funzioni dell’ infotainment oltre alle tre modalità di guida: Personal, Sport ed Efficient. Noi ovviamente proseguiamo in Sport.

Dinamica di guida

La posizione di guida è rialzata tanto da vedere il cofano davanti. Quando si è alla guida di un’auto elettrica bisogna stare attenti. I 500 CV e gli oltre 650 Nm di coppia posso alterare le sensazioni, o ancor peggio creare danni se non li si prevede. Prima di arrivare su un tratto più rettilineo percorriamo una serie di curve a 90 gradi ed è qui che nasce un primo difetto: se proprio lo si vuole trovare. Il volante è scomodo. Non mi è ben chiaro che forma BMW voleva adottare. Sebbene questo abbia una razza tagliata in basso, ai lati è squadrato e quando si incrociano le braccia, lo si riprende in una zona spigolosa e la superficie di impugnatura risulta minima oltre che scomoda. La meccanica di guida poi non aiuta di certo. La BMW iX ha bisogno di tanto angolo volante per girare.

bmw ix

 

Ottimo invece il lavoro degli inverter, attraverso i quali viene modulata la potenza dei motori elettrici. Ed è qui che BMW mi ricorda di essere su una vettura che è almeno 5 anni avanti rispetto le concorrenti. Sposto il selettore del cambio alla “Modalità B” e scopro che la vettura si guida realmente ONE PEDAL. Ho percorso almeno 5 km in un traffico che spesso cambiava di intensità e che costringeva ad arrestare la vettura più volte. Tutto asfalto percorso senza toccare il freno. Una volta alzato il pedale dall’acceleratore la vettura invertiva la polarità dei motori elettrici e con la frenata rigenerativa, che interveniva in maniera secca e decisa, arrestava la vettura in pochi metri ma senza riprodurre la sensazione di mal di mare. Una modalità che funziona in maniera egregia e che consente non solo di ricaricare il pacco batteria ma soprattutto riduce l’usura dei freni.

Conclusioni

La BMW iX è una vettura che mi ha sorpreso. Prima di salire ero estremamente scettico, con la paura che con tutta quella tecnologia mi sarei annoiato. La realtà è che se si impara a giudicare le auto per quello che sono ci si può apprezzare diverse sfumature di tecnologia. La BMW iX offre un comfort di bordo unica nel suo segmento e con un prezzo di attacco poco superiore agli 80mila euro diventa una vettura estremamente interessante.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Mercedes EQC TEST DRIVE! Sensazioni – PREGI e DIFETTI