BMW M: il logo dedicato celebrativo dei 50 anni di storia del marchio

BMW M, una sigla che ha rappresentato molto per il marchio tedesco da 50 anni a questa parte: il motorsport nel DNA

BMW M

BMW M, la divisione sportiva della casa tedesca compie 50 anni. Per onorare questo traguardo i due marchi hanno riportato a nuovo un logo che celebra la loro unione. La casa di Monaco di Baviera ha infatti ha ufficializzato la notizia che tutti i modelli M ed M Sport immatricolati dal mese di marzo 2022 in poi avranno questo logo commemorativo.

Il nuovo logo andrà ad abbellire il cofano, il posteriore, i cerchi ed il volante delle vetture del 2022. Del logo “tradizionale” manterrà la doppia elica azzurra e bianca attorniata dalla cornice nera con la scritta BMW. Sarà aggiunto un motivo che prende spunto dalla doppia elica  dai colori con blu, azzurro, bianco e rosso. Trae la sua origine da un logo del 1973, che fu utilizzato per la prima volta su una vettura da corsa di BMW Motorsport GmbH.  Nel 1978 sono stati riutilizzati gli stessi colori per la livrea della BMW M1, conferendogli la “nomina” dei colori della divisione sportiva.

Ogni colore ha un suo significato proprio.  Il blu è il colore per eccellenza di BMW, il rosso simboleggia la passione e l’essenza del Motorsport e il viola oggi blu scuro era l’unione tra i due marchi. Per onorare questo traguardo, i clienti che sceglieranno delle vetture BMW M nel 2022, potranno anche scegliere tra 50 tinte speciali. Alcuni di questi sono il Dakar Yellow, Fire Orange, Daytona Violet, Macao Blue, Imola Red e Frozen Marina Blue.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le vetture attese

Il 2022 in casa BMW sarà anche pieno di novità, pronti a far ingresso nel mercato vari modelli della famiglia BMW M. Nel 2022 faranno il loro debutto in primis la BMW M3 Touring. Questa dovrebbe utilizzare lo stesso powertrain di M3 e M4 con potenze di 480 e 510 CV.  Alla M3 Touring si aggiunge la M2 una nuova coupé che potrebbe arrivare ai 490 CV.

Leggi anche: Mini 2023, un piccolo assaggio della nuova tre porte britannica

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale