F1 | Briatore “Impossibile il paragone tra Hamilton e Schumacher”

Briatore ha dichiarato che per lui un paragone tra Hamilton e Schumacher sia impossibile data la differenza di epoche in cui hanno corso.

Briatore Hamilton Schumacher
Credits: FormulaPassion.it

 

L’ex patron della storica scuderia Benetton ormai lo conosciamo, quando rilascia dichiarazioni non è mai banale. Briatore, ha recentemente dichiarato infatti che Hamilton e Schumacher siano piloti di epoche completamente diverse e quindi imparagonabili.

Lewis Hamilton sta avendo una carriera leggendaria: ha conquistato ben 6 titoli mondiali e si trova ad una sola lunghezza da uno dei piloti più forti della storia della F1: Michael Schumacher.

Briatore ha di fatto lanciato nel mondo della F1 un giovanissimo Schumacher vincendo insieme alla guida della Benetton ben due titoli iridati.

Avendoci lavorato a stretto contatto per anni Briatore conosce bene Schumacher e per questo si è sentito in dovere di dire la sua sul paragone con Hamilton.  In una recente intervista al podcast Beyond the grid ha così dichiarato:“Michael si  è sempre dovuto scontrare con i piloti fortissimi come Ayrton Senna o Niegel Mansell al suo debutto in F1”.

“Nessuno mette in dubbio la bravura di Lewis Hamilton, ma è innegabile che adesso la competizione sia meno serrata. Ci saranno due o tre piloti forti e per questo Lewis ha poca pressione da parte dei suoi avversari e di fatto passeggia in pista”.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Briatore ha poi aggiunto :“Il discorso della pressione è uguale per tutti, quando un pilota si avvicinava a Schumi quello sbagliava. E’ accaduto persino ad Alonso di sbagliare, è una cosa naturale”.

E infine ha concluso dicendo: “Hamilton sta guidando un po’ come un tassista ma resta comunque un pilota fortissimo e insieme a Max Verstappen sono i migliori in questo momento in F1”.

 

Seguici anche su instagram 

F1 | I membri della McLaren in quarantena potranno tornare a casa questa settimana