Bugatti Rimac: una joint venture per un futuro di hypercar elettriche?

Bugatti è stata ceduta alla croata Rimac, da oggi viene annunciato l’inizio di un nuovo percorso tra i due “super” marchi. L’iconico brand francese, che dal 1998 era ormai nel gruppo Volkswagen e da quest’anno gestito da Porsche, così cambia proprietà… Un futuro di hypercar elettriche?

Bugatti Rimac

Bugatti finisce sotto la proprietà del costruttore croato Rimac: inizia così una nuova pagina di storia per i due brand. Da oggi inizia ad operare questa nuova società: Bugatti Rimac.

Il nuovo assetto societario

Nasce così Bugatti Rimac, che rientrerà nel Rimac Group. Quest’ultimo sarà anche il principale azionista, con una quota del 55%. Il restante 45% della proprietà delle azioni resta nelle mani di Porsche.  Porsche inoltre detiene una quota del 24% in Rimac Automobili ed è anche l’azienda più redditizia all’interno del Gruppo Volkswagen.

Nonostante il cambio di proprietà, Bugatti rimarrà nella sua sede storica a Molsheim, in Francia, dove è stata fondata nel 1909. Inoltre nasce Rimac Technology, una nuova azienda indipendente posseduto al 100% dal gruppo Rimac si occuperà dello sviluppo, produzione e fornitura di sistemi di batterie, trasmissioni e altri componenti per auto elettriche a batteria.

Sarà una Joint venture, cioè  un contratto con cui due o più imprese si accordano per collaborare al fine del raggiungimento di un determinato scopo o all’esecuzione di un progetto. Quindi, combinare un nome come Bugatti, portabandiera nel settore delle hypercar, e Rimac leader nel settore della mobilità elettrica fa pensare ad una sola cosa. Un progetto che si pone in linea con le nuove normative sulle emissioni e che faciliterà la casa francese nel passaggio obbligato verso la mobilità green. Creando questo nuovo brand Bugatti Rimac, si fonderà l’esperienza tecnica e l’agilità di una start-up nuova, recente e tecnologica con il vero e proprio blasone Bugatti, che porta su di sè 110 anni di storia automobilistica.

Una joint venture da rivoluzione… le parole dei due amministratori delegati

“Stiamo combinando la forte esperienza di Bugatti nel business delle hypercar sportive ,con la straordinaria forza innovativa di Rimac nel campo promettente della mobilità elettrica. Bugatti sta contribuendo alla joint venture con un marchio ricco di tradizione, prodotti iconici, standard di qualità e artigianalità unici, una base di clienti fedeli e una rete globale di rivenditori. Oltre alla tecnologia, Rimac sta apportando nuovi sviluppi e approcci organizzativi”. Ha dichiarato Oliver Blume, Presidente del Comitato Esecutivo di Porsche AG.

Anche Mate Rimac, fondatore e ceo di Rimac Automobili si ritiene soddisfatto di questa nuova alleanza:  “Questo è un momento davvero emozionante per una società giovane come la nostra, ma in rapida espansione. Ho sempre amato le auto e in Bugatti vedo cosa riesce a fare la passione”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale