Bwoahgelle | Le pagelle scorrette del GP di Stiria

Appuntamento fisso con le Bwoahgelle, le pagelle scorrette di F1inGenerale! Nell’appuntamento dedicato al Gp di Stiria adiamo a vedere chi ha dominato e chi ha sofferto, paragonando i piloti di F1 a monarchi recenti o del passato. Andiamo dunque a vedere chi ha gestito meglio il potere in pista:

Valtteri Bottas - Lewis Hamilton - Mercedes AMG F1
Foto: Mercedes AMG F1 Twitter

Lewis Hamilton: Regina Elisabetta II

Il suo dominio è ovviamente infinito, non smette mai di soprendere tutti con la sua classe e le sue capacità. A chi lo dava per finito dopo il deludente Gp dell’Austria, Lewis risponde con una pole position spaziale, degna davvero dei re di questo sport. In gara poi è tutto in discesa, inquadrato all’inizio della corsa e alla fine non ha problemi a gestire un dominio che funziona già di per se benissimo. IMMORTALE! Bwoahgelle

Valtteri Bottas: Edoardo VIII Bwoahgelle

Per chi non lo sapesse, Edoardo è lo zio di Elisabetta tuttavia, è considerato lo zio “scarso” dato che non ebbe la forza di raccogliere l’eredità di suo padre e dopo poco abdicò in favore del fratello Giorgio, padre di Elisabetta che al contrario supportò per quanto per un breve lasso di tempo il regno. Valtteri sembrava la brutta copia di quello della settimana scorsa, in qualifica non può nulla per la pole, forse qualcosina di meglio poteva farla rispetto agli altri. In gara non è mai pericoloso e il sorpasso su Verstappen è frutto sopratutto della macchina nettamente superiore. Per lo spettacolo la speranza è solo quella che non si sia già arreso. ABDICATORE!

Sebastian Vettel e Charles Leclerc: York e Lancaster

Non del tutto re (sono infatti le due famiglie che si lottano nella cosiddetta guerra delle rose), si contendono un trono che in effetti però non vale nulla. Si fanno la guerra a vicenda ma la soluzione era semplice, seguire la linea dinastica. Non hanno colpa i Lancaster, hanno solo la fortuna di essere in una posizione migliore… quella di contratto blindato e dell’amore dei tifosi. Quindi a lui è tutto perdonato anche gli errori… anche se a perderci sono tutti. Non sempre la guerra porta alla pace o al bene. SANGUINARI PER NULLA!

Lando Norris: Guglielmo I

Conosciuto da tutti come il conquistatore Lando Norris inizia a prendere sempre più piede nella classifica alta, tra ottime performance al sabato e ottimi piazzamenti alla domenica l’inglese pian piano sta facendo piazza pulita. Costante veloce e solido, il profilo per un futuro campione ci sono tutti. Messo in ombra la scorsa stagione da un compagno talentuoso e successivamente dal suo contratto con la Rossa Lando non si arrende e continua a combattere e a vincere. Podio e ottimo piazzamento oggi. MO CE RIPIGLIAMM’ TUTT’ CHELL CHE È ‘O NUOSTR!

Daniel Ricciardo: Enrico IV

“A Parigi basta una messa” proprio così pochi punti sembrano bastare… ma a quanto pare non è così, è infatti notizia di poco successiva alla bandiera a scacchi il reclamo fatto contro la Racing Point. Che sia giunto il momento di farsi valere? Intanto il Re i francesi lo hanno che li accontenta con una messa e li rende felici con qualche punticino. MEGLIO UNA MESSA CHE UN CROISSANT!

Seguici anche sui nostri social: https://instagram.com/f1ingenerale 

F1 | Renault protesta contro la Racing Point: accettato il ricorso, inizia l’inchiesta

Paolo Mellone

Studente di lettere moderne appassionato di F1 ,dei grandi classici della letteratura e NERD incallito.