Formula E | Calendario e dettagli della rivoluzionaria stagione 5

La categoria riservata alle monoposto elettriche si appresta alla quinta stagione della sua storia, che promette di essere una vera e propria rivoluzione. Calendario Formula E

Foto: Motorsport

Cominciando dalle vetture, le vere protagoniste del campionato, si può subito notare una grossa opera di restyling. Le nuovissime monoposto della generazione 2 manderanno in pensione le loro progenitrici, da cui si differenziano per un look decisamente più aggressivo. Oltre all’aspetto fantascientifico, le nuove Formula E presentano una veste aerodinamica tutta mirata all’efficienza e dispongono di più potenza, nel dettaglio 250 kW. Questo dovrebbe permettere ai piloti di raggiungere i 280 km/h e di fare da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi.

La grande rivoluzione della stagione 5 non riguarda solamente la potenza, ma anche la capacità delle batterie. Grazie al grande lavoro della Williams Advanced Engineering infatti, società che fornisce le celle al litio a tutti i team, non sarà più necessario il cambio vettura a metà gara per concludere la corsa. Un grande step in avanti sia dal punto di vista tecnologico che della sicurezza.

D’altro canto anche il format dell’e-prix verrà cambiato. Ogni gara infatti non avrà più un numero di giri prefissato, bensì una durata di 45 minuti più un giro.
Oltre al già presente Fanboost verrà introdotto anche l’Hyperboost. Per un numero limitato di volte in gara, ogni pilota potrà passare in una zona designata del circuito a cui corrisponderà un aumento della potenza per una durata limitata fino a 225 kW contro i 200 kW normalmente utilizzabili in gara.
L’Halo, altra novità delle nuove vetture, sarà ricoperto con dei led che si illumineranno di un colore diverso a seconda della modalità di potenza attiva.

Foto: Car Magazine

La griglia si arricchirà di un team in più, portando le vetture presenti a 22. Oltre all’ingresso del team HWA a rappresentanza della Mercedes, la stagione 5 vedrà anche il passaggio di testimone dalla Renault alla Nissan e la BMW fare ufficialmente il suo ingresso come costruttore dopo aver supportato il team Andretti nel campionato attuale.

Guest star tra i piloti sarà sicuramente Felipe Massa, ex pilota Ferrari e di Formula 1, che ha firmato un contratto con la Venturi.


Calendario

Il calendario invece sarà composto da 13 tappe. Si comincia il 15 Dicembre ad Ad Diryah fino ad arrivare alla chiusura il 13 e il 14 Luglio con il doppio appuntamento di New York. In mezzo, oltre alla conferma dell’appuntamento italiano a Roma, troviamo anche il ritorno di Montecarlo, dove per la prima volta si correrà sullo stesso tracciato utilizzato dalle Formula uno al posto della versione accorciata. Sarà la prima volta nella storia in cui sarà possibile fare un raffronto diretto tra le due categorie.

Calendario Formula E
Calendario Formula E 2018/2019 – Foto: ABB Formula E

Sebbene le prestazioni delle vetture siano ancora distanti da quelle della massima formula, il progresso e la ricerca sono sulla buona strada e gli spunti di interesse non mancano. Lo dimostrano i tanti costruttori e gli ottimi piloti coinvolti.

Sebbene manchino più di sei mesi all’inizio della silenziosa rivoluzione elettrica, si può già avvertire come nell’atmosfera stia già iniziando a salire una certa… tensione.

Hyperboost e led colorati: in Fomula E arriva il format “Mario Kart”

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.