Uncategorized

Chi è Giovanni Soldini, nuovo team principal della Ferrari…in acqua

Arriva l’annuncio ufficiale sulla Ferrari che si appresta a gareggiare nel mondo della vela: ecco chi è Giovanni Soldini, il team principal del nuovo progetto

La Ferrari ha finalmente svelato il misterioso progetto che ha incuriosito i tifosi negli ultimi giorni. La scuderia di Maranello si appresta a gareggiare nel mondo della vela. Il capo del progetto sarà Giovanni Soldini in qualità di team principal del nuovo progetto della Ferrari.

Personaggio pubblico di grande rilievo, Soldini vanta una carriera nel mondo degli sport nautici di tutta invidia. Nato a Milano il 16 maggio del 1966, si avvicina sin dalla giovane età al mondo della vela. Navigatore oceanico e pioniere nello sviluppo delle tecnologie nautiche, ha alle spalle un’esperienza trentennale in giro per il mondo.

ferrari soldini
Giovanni Soldini e John Elkann

Esperto di regate oceaniche sia in solitaria sia come membro di un equipaggio scelto ha partecipato a Quebec-Saint Malo, alla competizioni Ostar e Rolex Middle Sea Racing. Non solo: si è reso partecipe di oltre quaranta competizioni transoceaniche e ha compito il giro del mondo per ben due volte in solitaria.


Leggi anche: F1 e MotoGP insieme? La pazza idea di Domenicali e Ezpeleta


Detiene inoltri numerosi record storici di percorrenze in barca a vela nei punti più disparati del mondo. Grande appassionato della divulgazione della cultura del mare, ha anche trasformato una Maserati Multi70 in una barca da corsa completamente elettrica.

Ha ricevuto anche numerosi riconoscimenti, tra cui anche la prestigiosa Legion d’honneur dal presidente della repubblica francese. In Italia è stato nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e ha ottenuto anche la Medaglia d’Oro al Merito per tutti i successi ottenuti nella sua lunga carriera sportiva.

Ora per il celebre e pluripremiato velista italiano arriva una nuova sfida. Portare alto il nome della Ferrari nella sua nuova sfida. Per la prima volta, infatti, Maranello proverà una nuova esperienza completamente lontana dalle quattro ruote a cui siamo tutti abituati storicamente.


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter