A TCFormula 1Interviste

F1 | Oggi due anni dal finale di Abu Dhabi: “Mercedes ha fatto una stron*ata”

Christian Horner non ha usato mezze misure nel ricordare il tragicomico finale del GP di Abu Dhabi 2021, scaricando le responsabilità di quanto successo sulla strategia adottata da Mercedes

Nonostante siano passati 24 mesi esatti, gli appassionati ricordano quel che successe ad Abu Dhabi, tappa conclusiva della stagione 2021, come fosse ieri. Persino i protagonisti, coloro che hanno reso quel finale indimenticabile e per certi versi drammatico, hanno voluto rivivere quell’ormai famigerato ultimo giro, con Christian Horner che ha scaricato le responsabilità di quanto successo sulla strategia adottata da Mercedes durante la gara.

Horner GP Abu Dhabi 2021 Red Bull Mercedes Hamilton Verstappen
GP Abu Dhabi 2021: Horner rivive il drammatico finale © Motorsport

GP Abu Dhabi 2021: Horner rivive il drammatico finale

Intervenendo al gameshow di Sky ‘A league of his own’, il team principal della Red Bull fatica a comprendere come mai quel gran premio sia ancora così impresso nella memoria collettiva:Non ne ho la più pallida idea”.

“La Mercedes ha fatto una stron*ata. Hanno lasciato il povero Lewis là fuori con gomme che avevano percorso praticamente la maggior parte della gara. Noi avevamo fatto il pit stop con Max, quindi lui aveva un set di gomme fresche. Max ha fatto quella mossa e…”

Proseguendo con l’intervista, il britannico ha svelato che in realtà Verstappen non avesse alcuna intenzione di superare Hamilton al tornante: “La cosa interessante è il punto in cui Max lo ha superato. Ha colto Lewis completamente di sorpresa”’.

”Dopo la gara, Max ci ha detto che non aveva intenzione di sorpassarlo in quel punto, ma ha avuto un crampo dietro la Safety Car e non riusciva a sentire bene il piede sinistro. E poi, quando si stavano lanciando sul rettilineo, stava cercando di risvegliare il piede sinistro per frenare alla chicane successiva”.


Leggi anche: F1 | Ricciardo, 10 anni da ‘Honey Badger’: Daniel svela finalmente l’origine del suo soprannome


La scellerata decisione presa da Michael Masi, ai tempi direttore di gara, di concedere un ultimo giro in volata, nonostante da regolamento la gara sarebbe dovuta finire sotto Safety Car, generò un putiferio di polemiche di cui ancora oggi si parla parecchio.

Il protagonista principale a non aver ancora dimenticato è Toto Wolff. Proprio parlando della furia incommensurata manifestata dall’austriaco, Horner ha commentato con la sua solita tagliente ironia: “Penso che i suoi capelli abbiano avuto una brutta giornata. Sono molto importanti per lui davanti alla telecamera. Credo che avesse solo una brutta giornata”.

Due anni più tardi, Red Bull ha consolidato ancor di più la propria supremazia, dominando senza rivali la stagione 2022 e quella appena conclusa. Al contrario, Mercedes ha clamorosamente fallito con il progetto W13 e W14, avendo portato a casa il misero bottino di due pole position e una vittoria.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter