City Car a confronto: quale scegliere?

Nel mercato le City Car sono molto presenti, ognuna con specifiche diverse ma molte all’insegna del risparmio che oramai è sempre più importante

500 hybrid

Il 2021, che ha visto tornare i saloni automobilistici dopo quasi due anni di stop, ha visto anche il mercato delle city car in forte fibrillazione, con nuove “cittadine” affacciate sulle strade. Scoprite quali sono le più degne di nota con noi di F1ingenerale.com.

Il confronto

Se avete qualche dubbio su che auto comprare per circolare al meglio nella vostra città, noi vi aiuteremo a capirci di più con i nostri parametri. Elencheremo le auto e indicheremo: dimensioni, emissioni, potenza e prezzo. Indicheremo inoltre le auto che presentano versioni adatte ai neopatentati con *.

1) Fiat 500 Hybrid* (foto in apertura)

Iniziamo dalla city car più iconica, la 500, che per stare al passo coi tempi si rinnova e propone la sua versione hybrid. Lunga 3,57 metri, larga 1,63 e alta 1,49, dispone di un bagagliaio da 185 litri. Grazie al motore mild hybrid, le emissioni si abbassano e in ambiente urbano si consumano circa 4,7 l/100km con un serbatoio da 35 litri. Viene alimentata da un 1.0 Euro 6 con una potenza di 70 CV. Il prezzo si attesta intorno a €16.000.

2) Renault Clio*

Renault Clio Passiamo ora al marchio Renault, che offre, con la sua Clio, un’ampia gamma di soluzioni per tutti, anche per i neopatentati. La versione “berlina” attesta la sua lunghezza sui 4,05 metri, la larghezza su 1,80 e l’altezza su 1,44, con un baule da 391 litri. L’uso urbano comporta un consumo dichiarato di 6,1 l/100km a fronte di 42 litri di serbatoio. Il motore 1.0 eroga una potenza di 65 cavalli, per un prezzo di 16.400 Euro.

3) Dacia Sandero*

Dacia Sandero

Rimanendo in famiglia Renault, vediamo ora la Dacia Sandero. Presenta svariate versioni benzina e GPL, ma niente ibrido. La Sandero Streetway SCe è lunga 4,09 metri, larga 1,76 e alta 1,50, e il baule ha capacità di 328 litri. Il consumo dichiarato per la versione SCe 65 CV è di 7 l/100km in percorso urbano con un serbatoio da 50 litri. Versione SCe appunto supportata da un 1.0 da 65 cavalli, e prezzo a partire da 11.600 euro.

4) Toyota Yaris

Toyota Yaris

Se si parla di City Car, non si può non parlare della Toyota Yaris. Negli ultimi anni, anche grazie all’innovazione ibrida, quest’auto è letteralmente spopolata, varcando ogni frontiera. Lunghezza di 3,94 metri, larghezza di 1,75 metri e altezza di 1,5 metri: decisamente un’auto adatta alle dimensioni richieste dalla città. Bagagliaio da 286 litri. Viene supportata da un 1.5 full-hybrid a benzina con 116 cavalli di potenza e un serbatoio da 36 litri, a fronte di un consumo di 3 l/100km in urbano. Prezzo a partire da 26.150 euro.

5) Peugeot 208*

Peugeot 208

La City Car francese si è completamente rinnovata nel design, ma mantiene la sua essenza urbana. Una lunghezza di 4,06 metri, larghezza di 1,75 e altezza di 1,43. Il baule può arrivare ad un carico di 265 litri. Il motore, un 1.2 alimentato a benzina, ha una potenza di 75 cavalli nella versione base. Il serbatoio ha capacità di 40 litri, con un consumo di 4,8 l/100km in ciclo urbano. Prezzo abbastanza basso, che si attesta sui 18.900 euro nella versione base.


Leggi anche: Auto ibride: facciamo chiarezza sulle tipologie!


6) Opel Corsa*

Opel Corsa

La casa tedesca propone una nuova versione della sua Corsa, emblema dell’auto cittadina. Quanto a dimensioni, l’unica differenza con la Peugeot 208 è la larghezza, attestata a 1,77 metri (2 centimetri in più della 208). A differenza della 208, il baule arriva fino a 309 litri di capacità. Anche il motore è simile: un 1.2 a benzina, con una potenza di 75 cavalli. Il paragone continua anche sul serbatoio e sui consumi: 40 litri di capacità e un consumo di 4,8 l/100km. Il prezzo invece si attesta sui 16.300 euro.

7) Ford Fiesta*

Ford Fiesta city car

Dall’Europa agli Stati Uniti, con Ford che rinnova la sua Fiesta. Analizziamo in particolare la Ford Fiesta 1.1 75 CV 5p. Plus, che è adatta anche ai neopatentati. Lunghezza di 4,07 metri, larghezza di 1,76 e altezza di 1,48 metri. Il motore, in questa versione che si può considerare la “versione base”, è un 1.1 a benzina da 75 cavalli. Il bagagliaio arriva a 303 litri. Il consumo si attesta sui 5,4 l/100km, con un serbatoio che ha capacità di 42 litri. Prezzo a partire da 17.500 euro.

8) Skoda Fabia*

Skoda Fabia City car

Parliamo ora della Skoda Fabia, versione MPI EVO 65cv ambition, lunga 4,11 metri, larga 1,78 e alta 1,46. Il motore ha potenza di 65 cavalli, con 1.0 di cilindrata. Il baule ha capienza di 380 litri. Consumi in ciclo urbano attestati sui 5,7 l/100km, e una capienza del serbatoio di 40 litri. Il prezzo chiavi in mano parte da 16.900 euro.

9) Nissan Micra*

Nissan Micra City Car

Nella sua versione IG-T 92 GPL Eco Acenta, la macchina giapponese ha lunghezza di 4 metri, larghezza di 1,74 e altezza di 1,46. Questa versione dell’automobile è adatta anche ai neopatentati con i suoi 87 cavalli di potenza, spinti da un 1.0 a benzina. Bagagliaio da 300 litri. Il serbatoio ha capacità di 42 litri, e i consumi in percorso urbano si attestano a 9,7 l/100km. Attenzione a non farvi ingannare: i dati dei consumi fanno riferimento all’alimentazione a GPL. Prezzo a partire da 19.200 euro

10) Suzuki Ignis*

Suzuki Ignis City Car

Da ultimo proponiamo un’automobile che viene dichiarata come crossover, anche se le dimensioni sono a tutti gli effetti quelle da city car. Infatti, la Suzuki Ignis è lunga 3,70 metri, larga 1,69 e alta 1,61, con un bagagliaio da 260 litri di capienza. Il motore è un mild-hybrid da 83 cavalli, con una capienza del serbatoio di 32 litri. I consumi si attestano, in ciclo urbano, a 4,2 l/100km, ovviamente anche grazie alla motorizzazione mild-hybrid. Il prezzo parte dai 17.500 euro

Quale City Car sceglierete?

Dopo questa descrizione generale delle caratteristiche delle auto da città, ora potete decidere in quale concessionario recarvi per fare il vostro prossimo acquisto!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

(Fonte foto: Motor1)