Classifica MotoGP, Moto2 e Moto3 dopo il GP di Algarve a Portimao

classifiche aggiornate motomondiale marquez quartararo ducati campione mondo bagnaia podio portimao gp algarve portogallo valentino rossi
credits: motogp.com

Ecco come si aggiorna la classifica delle tre classi, dopo il GP di Algarve, seconda gara della stagione a Portimao: Ducati è Campione in MotoGP, Gardner allunga su Fernandez in Moto2, ad una gara dal termine, e Acosta è Campione del Mondo in Moto3.

Classifica MotoGP dopo la seconda gara di Portimao

Dopo la vittoria del Mondiale della gara scorsa, Fabio Quartararo cade, creando forse qualche rammarico a Bagnaia, il quale vince a Portimao, e senza la caduta di Misano si troverebbe a 12 punti dal leader, con una sola gara da disputare. Pecco può rammaricarsi per il Mondiale Piloti, ma in compenso ha da festeggiare per quello costruttori, dove Ducati è Campione del Mondo per il secondo anno consecutivo.

Già deciso il podio del Mondiale, resta da decidere la top ten, con il decimo posto conteso da diversi piloti. Tra questi troviamo anche Enea Bastianini, che ha tre punti di vantaggio su Jorge Martin, su rivale per il titolo di rookie dell’anno.

motogp classifica moto2 moto3 aggiornata gp algarve portogallo 2021 bagnaia ducati campione mondo rossi

Classifica Moto2

L’unico Mondiale ancora in palio è quello di Moto2. Remy Gardner torna alla vittoria nel momento decisivo della stagione, portando così il suo vantaggio su Raul Fernandez a 23 punti. Per l’australiano è probabilmente l’allungo decisivo: gli basterà fare tre punti a Valencia per essere Campione del Mondo, a prescindere dal risultato di Raul.

moto2 motogp classifica moto3 aggiornata gp algarve portogallo portimao 2021 gardner fernandez di giannantonio bezzecchi vietti

Classifica Moto3

Si conclude anche la corsa al titolo in Moto3: Pedro Acosta è Campione del Mondo, grazie alla vittoria di Portimao. La vittoria di Acosta è stata viziata dalla caduta di Dennis Foggia all’ultimo giro del GP di Algarve, causata da un’entrata insensata di Darryn Binder, che stende Foggia e Garcia.

Acosta probabilmente avrebbe vinto lo stesso, ma per Foggia resta l’amaro di non aver avuto la possibilità di giocarsela fino all’ultima curva, dopo la leggendaria rimonta della seconda parte di stagione.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1