Continuano i sospetti sulla Ferrari, ma per la FIA è tutto regolare

Il direttore di gara Charlie Whiting insiste che la FIA è soddisfatta del sistema ibrido della Ferrari, non riscontrando alcuna irregolarità, nonostante le discussioni in corso con squadre rivali. FIA Ferrari

FIA Ferrari

All’inizio di quest’anno la FIA aveva annunciato un’indagine sulla Ferrari, che ha comunque avuto esito negativo sulle irregolarità, ma ciò non ha impedito ad altre squadre di mettere in dubbio le prestazioni di entrambe le vetture della Scuderia e le squadre clienti Haas e Sauber.

Whiting e altri uomini chiave della FIA, hanno avuto un incontro con i rappresentanti Mercedes nel motorhome della squadra nel paddock di Hockenheim lo scorso fine settimana.

Interrogato da Autosport per le ultime novità sulla situazione delle batterie Ferrari, Whiting ha risposto:;“Siamo pienamente soddisfatti di tutto ciò che riguarda questo fronte, come abbiamo detto a Monaco. Alcuni team hanno fatto ulteriori domande e noi eravamo lì solo per cercare di chiarire ancor di più le cose.”

Alla domanda se Mercedes avesse delle domande sulla legalità della Ferrari o volesse solo sapere dove erano i;limiti del proprio sviluppo, Whiting ha detto: “Quelle discussioni sono private, non penso che dovrei riferirlo”.

“Se vuoi parlare con Mercedes, te lo diranno, ma penso che quello che succede all’interno dei team, debba rimanere lì.”

L’amministratore delegato della Renault F1 Cyril Abiteboul ha ammesso di aver visto “strani” dati sulla performance della Ferrari, ma;ha sottolineato che non significa necessariamente che sia illegale.

“Sappiamo di avere un deficit di potenza, che fino ad ora era contro la Mercedes”, ha detto ad Autosport.

“Vediamo che la Ferrari ha preso il sopravvento, quindi facciamo i complimenti alla Ferrari,;il passo che hanno fatto è sorprendente.”

“È anche un passo che vediamo attraverso tutte e tre le squadre, non solo;la Ferrari, ma anche Haas e Sauber, che invece sono nostri rivali. Chiaramente ci stiamo facendo delle domande, perché guardiamo in particolare ai dati GPS, e quello che vediamo sembra davvero strano..”

“Ma fare qualcosa di strano non significa che sia illegale. Dobbiamo dare credito a quello che hanno fatto, e questo dovrebbe essere un input aggiuntivo per  lavorare di più e migliorare, cercando di fare lo stesso passo dalla nostra parte”.

Il pilota della Renault Nico Hulkenberg era tra quelli che sollevavano dubbi sulla Ferrari.

“Sta succedendo qualcosa che non è normale”, ha detto a Hockenheim.

“Da un paio di weekend,  tutte le auto con motore Ferrari hanno un sacco di potenza aggiuntiva, sembra davvero strano.”

F1 | Sempre più forte il legame Mercedes – Williams

Continuano i sospetti sulla Ferrari, ma per la FIA è tutto regolare
Lascia un voto
mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale