Continuano i sospetti sulla Ferrari: presunta irregolarità del sistema DRS

Altra perplessità avanzata dai rivali nei confronti della Ferrari, questa volta dalla Red Bull. DRS Ferrari

DRS Ferrari

La SF71H continua a dimostrare di poter lottare per entrambi i titoli della stagione e queste grandi prestazioni hanno portato le scuderie rivali a sospettare della monoposto. Questa volta le accuse, come rivelato dalla testata AMuS, sono arrivate dal team Red;Bull, che sostiene di aver scattato delle fotografie nel week;end monegasco nelle quali l’ala posteriore si sarebbe aperta più di quanto consentito dal regolamento.

Questi sospetti però sembrano non aver portato a nessuna conclusione, giudicati non sufficienti per avviare un’analisi approfondita da parte della FIA.

Nelle ultime settimane la monoposto italiana era stata accusata di aggirare il limite di consumo dell’olio (0.6 litri per 100 km) e successivamente di aggirare le regole inerenti l’utilizzo della batteria,;sostenendo che il sistema ibrido della Ferrari riuscisse a fornire più energia al giro di quanto sarebbe consento.

In seguito a queste accuse la FIA ha effettuato controlli negli scorsi weekend,;installando anche un dispositivo sulla Ferrari nelle prove libere di Monaco per verificare la regolarità d’utilizzo della batteria, ma la SF71H;è risultata perfettamente legale. Tuttavia i controlli continueranno anche nella prossima gara in;Canada,;dove la;FIA effettuerà altre verifiche per assicurare al 100% la regolarità delle batterie della monoposto di;Maranello.

Leggi anche: La FIA giudica legale l’ERS Ferrari, ma in Canada modifiche al sistema di controllo

Per evitare questo clima di sospetto che ha caratterizzato le prime gare di questa stagione la FIA ha intenzione,;per il 2019, di introdurre più sensori per effettuare valutazioni complete e affidabili.




Continuano i sospetti sulla Ferrari: presunta irregolarità del sistema DRS
Lascia un voto

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"