F1 | GP Russia-Wolff: “Il muretto ai box ha impedito che Hamilton perdesse la gara”

Toto Wolff ha insistito sul fatto che al muretto abbiano avuto ragione a prevalere su Lewis Hamilton in un momento critico del Gran Premio di Russia.

Toto Wolff Russia Hamilton
Copyright: FIA Pool Image for Editorial Use Only

Toto Wolff ha insistito sul fatto che al muretto abbiano avuto ragione a prevalere su Lewis Hamilton in un momento critico del Gran Premio di Russia. A soli cinque giri dalla fine, un acquazzone improvviso alla fine della gara ha portato a discussioni febbrili ai box sull’opportunità di tenere fuori i propri piloti o di sostituire le gomme da bagnato.

Hamilton era attaccato a Norris per strappargli la prima posizione. Era riluttante a rinunciare alla posizione in pista e inizialmente è rimasto fuori, insistendo sul fatto che la pioggia stava già diminuendo. Ma gli strateghi Mercedes avevano accesso al radar meteorologico.

Per il pilota è sempre molto difficile quando metà della pista è asciutta e l’altra è solo un po’ umida”, ha detto Wolff ai media dopo la gara. “Sapevamo che il brutto tempo stava arrivando. Avevamo chiamato poco prima Valtteri. Questo lo ha portato in lizza dopo una gara impegnativa. Ha fatto un ottimo lavoro per risalire la classifica e arrivare tra i primi cinque. Il radar e gli strateghi erano irremovibili: Lewis doveva fare pitstop”.


Leggi anche

F1 | Pagelle GP Russia 2021 – Arriva la pioggia: Lewis fa 100, ma Max rimonta. Regia internazionale non pervenuta


Gli ultimi giri sono stati così intensi, ma siamo riusciti a fare le scelte giuste ea guidare il gruppo fino al traguardo“, ha detto Wolff. “Eravamo in un certo senso preparati per la fine difficile, indipendentemente dal fatto che potessimo superare Lando in pista o meno”, ha spiegato. “Poi è arrivata la pioggia e le cose sono diventate piuttosto irregolari in quella fase.”

Mentre Hamilton alla fine ha seguito l’ordine di rientrare ai box, Norris ha insistito per rimanere fuori – e ha pagato il prezzo mentre andava in testacoda, finendo la gara al settimo posto. “Norris ha gestito molto bene la gara, chissà cosa sarebbe successo se non fosse arrivata la pioggia, invece è andata così. Capisco perché è stato così difficile per la McLaren prendere la decisione di restare fuori o entrare“, ha detto Wolff. “Da leader, puoi solo perdere. Ne abbiamo beneficiato oggi, ed è spettacolare per i tifosi, immagino”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

 

 

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.