Formula 1Interviste

F1 | Hill identifica il campione del mondo del prossimo futuro

Damon Hill ha identificato in Lando Norris un potenziale campione del mondo in futuro, con il pilota McLaren reduce da un 2023 decisamente di alto livello.

Può Lando Norris diventare campione del mondo nell’immediato futuro? Si, secondo Damon Hill. Il campione del mondo 1996 ritiene che il pilota britannico abbia tutto ciò che serve per giocarsi il titolo con i fuoriclasse della Formula 1 moderna. Con sette podi conquistati nel 2023 ed una stagione da assoluto protagonista nella seconda metà di campionato, McLaren riuscirà a fornirgli una vettura all’altezza del suo talento il prossimo anno?

Hill Norris
Hill vede Norris come potenziale campione del mondo © McLaren

Hill vede Norris come potenziale campione del mondo

”Penso che Lando sia in una fascia molto alta”, ha dichiarato Hill a Sky Sports. ”La fascia migliore è costituita da Hamilton e Verstappen. Poi c’è un gruppo molto ristretto di piloti che sono molto, molto bravi”.

“Lui è quel pilota sul quale diresti ‘nella giusta opportunità, nella giusta situazione, è un campione del mondo, senza dubbio uno in grado di vincere gran premi. So che non ne ha ancora vinto uno, ma lo farà. McLaren deve solo offrigli un mezzo più competitivo”.

Dopo un inizio di stagione disastroso, la scuderia di Woking è riuscita in realtà ad impartire al progetto MCL-60 una sterzata netta, permettendo a Norris di conquistare ben 7 podi dal GP di Silverstone in poi. 

Proprio parlando della crescita del team nella seconda parte di stagione, l’ex pilota inglese non ha potuto far altro che complimentarsi: “È stata una vera sorpresa. Abbiamo visto squadre in difficoltà nel midfield che parlavano sempre di fare progressi e non li hanno mai fatti”.


Leggi anche: F1 | Caso Wolff-FIA: le scuderie irrompono all’unisono sulla vicenda


La McLaren l’ha fatto davvero. Hanno preso qualcosa che non andava, l’hanno sistemato e sono andati nella direzione opposta. Hanno costruito su questo un grande team e una grande fiducia per il futuro”.

Con una McLaren in tale stato di forma, in molti hanno posizionato la scuderia inglese come la prima rivale di Red Bull per la lotta al titolo nel 2024. Chiaramente, gli austriaci hanno interrotto lo sviluppo sulla RB19 con largo anticipo. È presumibile quindi pensare che anche la RB20 inizierà la stagione con un ampio margine sugli inseguitori.

Anche qualora McLaren dovesse sfornare una vettura di pari livello, Verstappen può ovviamente vantare una maggiore esperienza rispetto a Norris, il quale ancora sogna di ottenere la prima vittoria in carriera.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter