Formula 1Interviste

F1 | Red Bull alla ricerca del dopo Perez: la critpica risposta di Daniel Ricciardo

Daniel Ricciardo ha risposto ai rumors su un suo possibile ritorno in Red Bull nel 2025 al posto di Sergio Perez

Ricciardo Red Bull 2025
Ricciardo ha risposto ai rumors su un suo possibile ritorno in Red Bull nel 2025 © RB Content Pool

Il futuro di Daniel Ricciardo in ottica 2025, così come quello di molti suoi colleghi, è ancora incerto. Il pilota australiano disputerà la sua prima vera stagione completa dopo il ritiro l’addio a McLaren a fine 2022 e dopo aver saltato diverse gare lo scorso anno a causa dell’infortunio rimediato alla mano sinistra a Zandvoort, che ha permesso a Liam Lawson di mettersi in bella mostra sul mercato.

Sia il neozelandese che l’australiano rientrano tra i principali profili che Red Bull sta analizzando e che continuerà ad analizzare nel 2024 per il dopo Perez, con il messicano che dovrà partire forte quest’anno, onde evitare nuovamente la stessa ondata di rumors che lo hanno travolto per buona parte dello scorso campionato. 

Parlando con RacingNews365 in occasione del lancio della RB-01, la prima monoposto del nuovo corso della scuderia di Faenza dopo il rebranding in Visa CashApp RB, Ricciardo ha commentato così le voci su un suo possibile ritorno in Red Bull: “Faccio in modo da non guardare troppo avanti. Ci penso, ma non lo considero perché ho bisogno di concentrarmi”.


Leggi anche: F1 | Caso Horner, anche Verstappen non è più un intoccabile


“Soprattutto negli anni trascorsi alla McLaren… Ovviamente, quando le cose non vanno bene, si possono rovinare in fretta, quindi non voglio più proiettarmi troppo oltre. Tornando in questo sport, ho capito cosa fa l’esperienza. Naturalmente, i tempi sul giro e le prestazioni sono sempre stati al primo posto”.

“Ma l’esperienza, soprattutto in una squadra come questa, che sta cercando di costruire qualcosa, ha un ruolo fondamentale e ha il suo valore. Quando il team è in grado di appoggiarsi a me e le mie informazioni li aiutano, anche questa è una bella sensazione, come quando si collabora. È una bella sensazione, quindi cercherò di essere veloce ma userò la mia esperienza quando posso”.

Una risposta piuttosto schiva quella di Ricciardo, che ha preferito spostare il focus sull’imminente stagione piuttosto che proiettarsi in un ipotetico ritorno a Milton Keynes al fianco di Max Verstappen. Chiaramente, i risultati nelle prime gare andranno ancora una volta a stravolgere le gerarchie dei candidati, con Daniel che è consapevole di giocarsi (forse) l’ultima grande chance della carriera.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.