Formula 1Interviste

F1 | Tost rivela: “Ogni singolo pilota merita un sedile in Formula 1, tranne due”

David Croft ha raccontato un episodio legato a Franz Tost, nel quale l’ex team principal AlphaTauri gli avrebbe fatto una confessione su quali piloti, secondo lui, non sono meritevoli di un sedile in F1

Dopo diciassette anni di onorato servizio alla corte di Faenza, Franz Tost ha deciso di fare un passo indietro, dicendo formalmente addio alla Formula 1 nell’ultimo GP della stagione 2023 ad Abu Dhabi. Per l’austriaco si tratta in realtà di un pensionamento part-time, in quanto resterà comunque a disposizione come consulente speciale, qualora ce ne fosse bisogno. La F1 perde così una delle figure più eccentriche del paddock, anche se Tost continua a far parlare di sé anche uscito di scena.

Croft Tost
Croft e quel fuori onda con Tost nel paddock © PlanetF1

Croft e quel fuori onda con Tost nel paddock

“Ho avuto uno scambio favoloso con lui nel paddock durante una gara”, ha ricordato la voce della Formula 1 britannica su Sky Sports. “Stavamo parlando in generale. A volte si poteva trovare Franz quando aveva cinque o dieci minuti e masticare Formula 1”.

”Stavamo parlando di piloti e disse: ‘Sì, ogni singolo pilota in questo paddock merita di essere in Formula 1… tranne due”.

”Io risposi: “Davvero? Due? E chi sarebbero? Lui mi rispose: ‘bla, bla, bla e bla, bla, bla’. Non ho intenzione di fare i nomi, ma non potevo non essere d’accordo con una sola parola di quello che disse.

”E poi spiegò perché non dovrebbero essere in Formula 1 in questo momento, ma non ti dirò chi, perché sarebbe ingiusto nei confronti di quei piloti”.

Sin dai primi passi mossi in Formula 1, Franz Tost si è sempre distinto per il suo carisma e per il suo essere estremamente diretto. Ciò lo ha portato ad essere una delle figure più amate nel paddock, nonostante non abbia mai guidato un top team.


Leggi anche: F1 | Schumacher, 10 anni dopo l’incidente emerge un filmato mai pubblicato prima d’ora


“Una delle cose che ti aiutano a capire chi è Franz Tost – prosegue Croft – lo vidi in mondovisione prima della telecronaca ad Abu Dhabi, la sua ultima gara, mentre si sedeva sul muretto box, e tirava fuori il suo taccuino, pronto a prendere un sacco di appunti!”

Mi dissi: “Franz, perché stai prendendo appunti? È la tua ultima gara, siediti e goditela! Cosa ne farai di questo taccuino? A meno che non voglia scrivere un libro alla Guenther Steiner per l’anno prossimo…”

Tra pochi giorni, Laurent Mekies raccoglierà il testimone da Tost, con l’ex Ferrari che diventerà il prossimo team principal della scuderia faentina dopo l’addio a Ferrari in estate. Le aspettative sulla prossima vettura sono alte, considerando il legame sempre più stretto con Red Bull, e chissà che il buon Franz non si ritroverà a rimpiangere la scelta presa.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter