Dischi FORATI o BAFFATI – I migliori? La risposta non è scontata!

Dischi FORATI o BAFFATI ? Quante volte vediamo le supercar essere equipaggiate con freni a disco forati? Ovviamente SEMPRE. Quando si supera una certa potenza è fondamentale montare un impianto frenante maggiorato, che consente di sfruttare al meglio il grado di performance della vettura. Osservando le auto da corsa vediamo però montare freni a disco baffati. Questi troppo spesso giudicati erroneamente inferiori. Ma quali sono i migliori? Scopriamolo insieme.

Freni forati o baffati

DISCHI FORATI

La maggior parte delle supercar che vediamo in strada montano dischi forati. Questa soluzione consente di dissipare piuttosto agilmente il calore prodotto durante la frenata. Come potete ben immaginare i fori hanno degli spigoli che per quanto siano smussati fungono da intensificatore degli sforzi. Questo perché la forza frenante esercitata dalle pastiglie si concentra in una zona molto piccola, che è appunto lo spigolo del foro.

Leggi anche: Maserati MC20, tecnica del capolavoro italiano

In quel punto vanno ad essere sollecitate tutte le cricche del materiale, che non sono altro che difetti microscopici del materiale. Questo è un difetto che di base è già presente nella natura del materiale. Viene poi ad aumentare durante le successive fasi di lavorazione per la formazione del disco. Le cricche hanno un grosso difetto: portano a rottura il materiale in maniera drastica e non controllata.

dischi forati o baffati
Immagine della cricca al microscopio

DISCHI BAFFATI

Ricapitolando, i freni forati seppur molto efficienti nello smaltire il calore, presentano una serie di difetti non proprio trascurabili da chi guida auto da corsa. E’ per questo motivo che in pista si fa largo uso di dischi baffati. A differenza dei dischi forati presentano più superfice frenante. All’atto pratico i fori non esistono e la pastiglia a parità di dimensione del disco tocca più area. Questo consente, fissata la forza frenate,  di ridurre le dimensioni del disco e conseguentemente il peso. Capite bene che in una vettura racing questa soluzione è perfetta.

dischi forati o baffati

Questi tipi di dischi permettono di avere un’altra serie di vantaggi. Attraverso il baffo si può facilmente notare il grado di usura del disco: più questo diminuisce di profondità più il disco è consumato. L’altro vantaggio è che attraverso questa scanalatura la polvere prodotta dalle pastiglie non va a depositarsi ne sul disco ne nella pinza. La polvere si annida per qualche istante nel baffo, salvo poi essere espulsa per effetto della forza centrifuga, prodotta dalla rotazione del disco.

I migliori ?

Ma quindi “Dischi Forati o Baffati”? Risulta chiaro che la soluzione più efficiente è rappresentata dai dischi baffati. Ma allora perché molte supercar montano dischi forati? La verità è che le supercar montano dischi forati per un puro discorso estetico. Naturalmente ogni cliente può richiedere su richiesta la modifica verso il tipo di soluzione più efficiente. Tutto è funzione del tipo di utilizzo che si fa della vettura.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Ferrari 812 Versione Speciale: zona rossa a 9500 RPM!