Formula 1Interviste

F1 | Perez, Marko si rimangia un anno di pesanti critiche: “È un top driver”

Dopo averlo subissato di forti critiche per un’intera stagione, Helmut Marko ha finalmente speso parole d’apprezzamento per Sergio Perez.

Archiviata la stagione, Sergio Perez può finalmente rifiatare, al termine di un’annata incredibilmente dura per lui sia in pista che fuori. Il messicano è stato infatti tempestato da feroci attacchi non solo dei media ma anche e soprattutto da Helmut Marko, per un confronto impietoso con il dominatore assoluto del campionato 2023, ovvero Max Verstappen. Questa volta, però, l’austriaco ha voluto spendere belle parole per il proprio pilota.

Marko Perez
Marko loda Perez nonostante l’impietoso confronto con Verstappen © PlanetF1

Marko loda Perez nonostante l’impietoso confronto con Verstappen

“Ci sono state molte vittorie meravigliose e anche titoli mondiali (nel 2023 n.d.r)”, ha dichiarato Marko ai connazionali di OE24, parlando dell’incredibile annata di Red Bull.

“È un peccato che  Mateschitz non possa più vivere queste prestazioni della squadra e soprattutto di Max. Una cosa come quella di quest’anno è unica. Chi può dire se sarà di nuovo possibile? Il punto cruciale di questo dominio, e sempre più persone se ne stanno rendendo conto, è il fattore Max Verstappen”.

Battere un pilota capace di ottenere 575 punti, 19 vittorie, 12 pole position e 21 podi, è ovviamente un’impresa quasi impossibile per tutti. L’olandese, mai come quest’anno, ha messo in mostra una competitività, mista alla solita aggressività che da sempre lo contraddistingue, che gli ha permesso di laurearsi campione del mondo per la terza volta con ben 6 gran premi d’anticipo.


Leggi anche: F1 | Un Wolff ancora avvelenato si scaglia senza pietà contro “l’idiota” Michael Masi


Nell’altro lato del box, invece, Perez ha passato gran parte della sua seconda metà di campionato a cercare di entrare in top 10, piuttosto che lottare stabilmente per i podi e per le vittorie. Soltanto sul finale, dopo un’intensa attività al simulatore, Checo è riuscito più o meno ad uscire dalla crisi, vincendo il duello contro Hamilton per il secondo posto nel mondiale piloti.

“Sergio Perez è stato trattato con sufficienza, ma è un top driver”, ha aggiunto l’austriaco. ”Ha solo la sfortuna di avere come compagno di squadra un talento unico nel suo genere”.

Nonostante mesi di rumors su un possibile addio a fine stagione, Red Bull ha deciso di confermare Perez anche per il 2024. Tuttavia, secondo recenti indiscrezioni, Daniel Ricciardo sarebbe già pronto a rimpiazzarlo in corsa, qualora Checo dovesse ancora far fatica nelle prime uscite stagionali.

F1 | Poco spazio per i giovani piloti: Wolff completamente spiazzato dalla domanda su Andretti

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter